Kevin Garnett su Glen Taylor: Non faccio affari con un fottuto serpente

Kevin Garnett su Glen Taylor: Non faccio affari con un fottuto serpente

In un’intervista concessa a theathletic.com, Kevin Garnett ha riaperto una vecchia polemica con il proprietario dei Minnesota Timberwolves, Glen Taylor

In un’intervista concessa a theathletic.com, Kevin Garnett ha riaperto una vecchia polemica con il proprietario dei Minnesota Timberwolves, Glen Taylor.

Kevin Garnett chiuse la sua carriera con i Wolves dopo le stagioni con i Celtics e il passaggio ai Nets, nel 2015-2016.

Una trattativa portata avanti in un confronto con Flip Saunders, coach di Minnesota nella stagione precedente, e poi scomparso il 25 ottobre per un linfoma di Hodgkin.

Sul piatto, Kevin Garnett aveva messo anche la richiesta di un ruolo chiave nella franchigia, un’ipotesi scomparsa alla morte di Saunders. Ora, se i Celtics hanno annunciato il ritiro della maglia numero 5 del fresco Hall of Famer, dal Minnesota non arrivano notizie in tal senso.

«Glen non è una persona autentica. Probabilmente sta subendo pressioni in tal senso dalla comunità di Minnesota, ma il nostro rapporto se n’è andato con Flip. Per questo non lo perdonerò mai. Non ci sono problemi. Amo quell’organizzazione e tutta la gente con cui ho lavorato Ma non faccio affari con i serpenti. Non faccio affari con gli “snake mu’fucka”».

Fonte: theathletic.com.

Commenta