Kevin Durant segna 49 punti contro i Magic ma non è contento: Troppi 17 tiri sbagliati

Foto: Matteo Marchi
Foto: Matteo Marchi

Per la terza volta in carriera Kevin Durant ha chiuso due gare in fila con almeno 40 punti a referto

Kevin Durant ha giocato una partita magistrale nella vittoria dei Golden State Warriors sugli Orlando Magic 116-110 ma non era contento a fine partita.

KD ha chiuso con 49 punti ma si è lamentato con se stesso per i 17 tiri sbagliati.

“Ho sbagliato 17 conclusioni (ha chiuso con 16 su 33 ndr)” ha detto Kevin Durant. “Ritengo che alcuni dei tiri sbagliati sia nell’ultima partita che stanotte avrei potuti segnarli. Anche i miei compagni pensano la stessa cosa” ha continuato la stella degli Warriors.

Per Kevin Durant si tratta della seconda partita consecutiva ad oltre 40 punti (la terza volta che ci riesce in carriera e la prima volta che ci riesce dal 2011).

KD è anche diventato il settimo giocatore dei Golden State Warriors a riuscire nell’impresa dopo Stephen Curry , Klay Thompson , Wilt Chamberlain , Rick Barry , Antwan Jamison e Purvis Short .

“Incredibile” ha sentenziato Steve Kerr. “Questo ragazzo è super. Ha così tanto talenta. Sapeva che avrebbe dovuto caricarsi la squadra sulle spalle dopo la nostra serie di 4 ko in fila” ha aggiunto l’allenatore.

[pb-player id=”46474″]

Fonte: ESPN.

Commenta