Jermaine Love: A Verona per vincere questa sfida

Presentazione ufficiale per Jermaine Love all’Hotel Fiera di Verona, partner confermato in casa Scaligera Basket anche per la nuova stagione.

Presentazione ufficiale per Jermaine Love all’Hotel Fiera di Verona, partner confermato in casa Scaligera Basket anche per la nuova stagione.

L’incontro riservato ai media è iniziato con l’intervento del Vicepresidente Giorgio Pedrollo, che sul nuovo play americano ha commentato: “Presentiamo oggi uno dei nostri acquisti arrivato a Verona durante la scorsa estate. Ringrazio Giuliani per averlo cercato e trovato nel campionato greco; le sue caratteristiche principali sono principalmente la velocità e la capacità di passaggio. Una persona che, se inserita con le dovute misure, ha già iniziato a fare vedere di che pasta è fatto. Per noi un giocatore importante. Jermaine è molto carico e crede molto nella voglia di salire di questa società nonostante i concorrenti agguerriti”.

Sull’arrivo alla Tezenis di Love, Giuliani ha aggiunto: “Nell’idea della costruzione della squadra, volevamo nel suo ruolo un giocatore che potesse attaccare il canestro, arrivare al ferro creando per se e per i compagni. Ecco perché ci è venuta l’idea di iniziare la trattativa con lui anche se, in Grecia l’ultimo anno, ha giocato più da guardia ma il suo passato era anche da play. Lui si è messo subito a disposizione. Ha sempre detto che è disposto a giocare in qualsiasi ruolo dimostrando grande mentalità. Ci siamo accorti che sta studiando molto la squadra, i compagni, cercando di capire dove può andare da solo e dove passare la palla per creare vantaggio per i compagni. Giocatore fisicamente strapotente nel ruolo, veloce, con stazza e braccia lunghe che gli permetto di toccare palloni in difesa. E’il giocatore che, come idea, cercavamo”.

Love, dal suo arrivo a Verona, è rimasto subito piacevolmente impressionato dall’organizzazione trovata. “Mi sono meravigliato, la Scaligera Basket è la più organizzata nella quale ho mai giocato, sotto tutti i punti di vista: dalla dirigenza, allo staff tecnico a quello medico. Ho scelto la Tezenis perché mi ha dato la possibilità di giocarmi una sfida, di poter scendere in campo per vincere un campionato e riportare la Scaligera in Serie A. Quando ho parlato con il coach, che mi ha spiegato tutto questo e ho capito che posso avere un ruolo chiave in questo campionato, ho scelto la Tezenis. Credo di poter rappresentare la persona che il coach stava cercando”.

Fonte: Ufficio stampa Verona.

Commenta