Jeep Elite LNB: Asvel KO a Pau, cade anche Le Mans, Chalon beffa Monaco, Fos-sur-Mer prima gioia

Jeep Elite LNB: Asvel KO a Pau, cade anche Le Mans, Chalon beffa Monaco, Fos-sur-Mer prima gioia

L'Asvel perde l'imbattibilità a Pau, all'inseguimento Chalon, Levallois e Digione che agganciano Le Mans battuto a Nanterre.

Arriva a Pau il primo KO stagionale per l’Asvel, un quartetto dietro i lionesi con Le Mans (frenata a Nanterre) agganciato da Digione, Chalon (che beffa Monaco) e Levallois (corsaro a Bourg-en-Bresse). Successi per Strasburgo e Limoges che provano ad accorciare le distanze dalla vetta, in coda brinda alla prima vittoria Fos-sur-Mer lasciando ad Antibes l’ultimo posto solitario.
Ecco nel dettaglio le gare del settimo turno della Jeep Elite transalpina.

PAU ORTHEZ VS ASVEL VILLEURBANNE 82-79
Pau si regala la terza vittoria consecutiva fermano la capolista, ed imbattuta, Asvel. Gara imprevedibile con i padroni di casa che firmano lo strappo in apertura di ripresa con Harris (24 con 7 rimbalzi) in evidenza. Arrivano sino al più 15 nel quarto periodo Chikoko (12 rimbalzi e 4 assist per l’ex reggiano) e compagni prima di fermarsi pericolosamente. Furiosa rimonta dei lionesi che firmano il meno 1 con Buckner (16 con 11 rimbalzi). L’ex biellese Slaughter stecca la tripla della parità ed è Cavaliere (12 punti) a sigillare il successo degli uomini di coach Vila.

CHALON VS MONACO 79-78
Emozioni infinite anche a Chalon dove i padroni di casa rimontano nel finale Monaco. Monegaschi che gettano letteralmente la vittoria, gli uomini di coach Filipovski che aprono il quarto periodo con vantaggi in doppia cifra con Jones (22 punti per l’ex pesarese) e Ouattara (19 alla sirena) in evidenza. Arriva però il recupero dei padroni di casa trascinati da Sanford (24 punti) e Camara (15 con 12 rimbalzi) che firmano il clamoroso sorpasso con Robinson. Gli ospiti hanno un’ultima chance ma l’ex reggiano Needham sbaglia la tripla della vittoria.

NANTERRE VS LE MANS 98-77
Si chiude bruscamente a Nanterre la striscia positiva, cinque successi, di Le Mans. Gli uomini di coach Donnadieu controllano la partita sin dall’avvio, l’ex canturino Waters (23 con 9/9 al tiro) e Senglin (23 con 5/6 da tre) demoliscono le resistenze degli ospiti a cui non bastano i 14 dell’ex milanese Hendrix, i 16 di Bigote ed i 15 dell’ex cremonese Clark.

BOURG-EN-BRESSE VS LEVALLOIS 78-80
Grande equilibrio e tante emozioni nel posticipo del lunedì a Bourg-en-Bresse. La spuntano gli ospiti trascinati dall’ex varesino Ukic (19 con 7 assist), decisivo anche l’impatto di Yarou (16 punti), non bastano ai padroni di casa i 21 di Ulmer ed i 17 di Peacock.

STRASBURGO VS GRAVELINES DUNKERQUE 90-84
Rimonta vincente per Strasburgo che doma Gravelines. Avanti sino al 35’gli ospiti guidati dall’ex sassarese Sosa (19 punti), recupero degli uomini di coach Collet nel finale con l’ex Sutor Mardy Collins (21 punti) e Serron (17 alla sirena) che firmano aggancio e sorpasso.

LIMOGES VS CHOLET 84-76
Ritorna al successo anche Limoges che regola Cholet. Perrantes (10 con 11 assist) arma la mano degli ex “italiani” Samuels (19 punti) e Hardy (15 alla sirena), l’ex brindisino Robinson (18 con 6 rimbalzi) l’ultimo ad arrendersi tra gli ospiti.

DIGIONE VS ANTIBES 84-55
Digione travolge Antibes accorciando le distanze dalla capolista. Si arrendono subito gli Sharks ormai in piena crisi (nessuna vittoria in campionato), cinque in doppia cifra per i padroni di casa con Emegano e Chassang a quota 17, il solo Tim Blue (12 punti) da segnali di vita tra gli uomini di coach Espinosa.

CHALONS REIMS VS LE PORTEL 82-70
Netta affermazione per Chalons Reims che non fa sconti a Le Portel. Dominio assoluto dei padroni di casa subito in fuga grazie ad un posseduto Ebanks (28 con 13 rimbalzi), al resto pensano l’ex romano Jimmy Baron (14 con 4 triple) ed il venerando Schilb (14 con 13 rimbalzi). Inutili i 15 con 10 rimbalzi di Williams ed i 16 di Mangin per gli ospiti.

FOS-SUR-MER VS BOULAZAC 88-76
Primo brindisi stagionale per la matricola Fos-sur-Mer che stende Boulazac. Ron Lewis e Burrows (37 punti combinati) oltre all’ex milanese Hairston (11 punti) e Dove (11 con 11 rimbalzi) trascinano al successo la neopromossa. Quarto periodo fatale per gli ospiti nonostante i 21 di Chery ed i 19 di De Jong.

Classifica: Asvel 6-1, Chalon, Digione, Le Mans e Levallois 5-2, Bourg-en-Bresse, Le Portel, Pau, Strasburgo 4-3, Nanterre* e Chalons Reims* 3-3, Boulazac, Gravelines, Limoges e Monaco 3-4, Cholet e Fos-sur-Mer 1-6, Antibes 0-7.
*Una gara in meno

Commenta