NanoPress

James Nunnally: Milano ha un potenziale enorme

James Nunnally: Milano ha un potenziale enorme

James Nunnally è stato il protagonista di una “feature-story” realizzata da EuroLeague sul suo ritorno dopo alcuni mesi di assenza dalla massima competizione europea

James Nunnally è stato il protagonista di una “feature-story” realizzata da EuroLeague sul suo ritorno dopo alcuni mesi di assenza dalla massima competizione europea. Nunnally ha parlato della sua scelta di Milano (“Sapevo che non sarebbe stata la strada più facile da percorrere, ma quando vedi Milano riconosci le potenzialità, il talento della squadra, la città, l’organizzazione e capisci che si può fare molto bene”), delle possibilità della squadra (“Dobbiamo giocare duro, partita dopo partita, e non preoccuparsi neppure di tutto il resto”), della sua filosofia (“Mi alleno e gioco duro ogni giorno, faccio quello che serve per aiutare la squadra, anche se si tratta di portare i palloni ai miei compagni”) e del privilegio di essere un giocatore di basket. “Per me la pressione non esiste, la pressione è non sapere dove andrai a vivere e da dove arriverà il tuo prossimo pasto, il basket è divertimento. E’un privilegio: qualche volta lo dimentico anche io e allora mi guardo allo specchio e mi dico che potrei essere in un altro posto, lontano dal giocare a basket o dall’avere successo. E questo lo apprezzo”. Di Nunnally hanno parlato anche alcuni compagni. “Quando hai l’esperienza di grandi partite e di Final Four, questo aiuta sempre soprattutto nel momento in cui vincere o perdere una partita è molto più pesante che in altri momenti della stagione”, ha detto Mike James. E Jeff Brooks: “Al Fenerbahce ha imparato cosa significa giocare in un sistema vincente e quel tipo di mentalità l’ha portata da noi, ogni giorno: ci dà tanto nelle posizioni di 2 e 3”.

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Milano.

Commenta