James Harden: Vorrei un arbitraggio imparziale. Che i fischi siano come dovrebbero essere

James Harden: Vorrei un arbitraggio imparziale. Che i fischi siano come dovrebbero essere

Mike D'Antoni dice che gli arbitri all'intervallo gli hanno ammesso di aver mancato almeno quattro chiamate

Gara 1 tra Golden State Warriors e Houston Rockets è stata segnata da tante polemiche dei giocatori in campo ad ogni fischio arbitrale e da un arbitraggio forse non all’altezza della situazione.
Al termine del match James Harden ha chiesto un arbitraggio onesto.
I Rockets si sono molto lamentati sui tentativi dall’arco di James Harden. Secondo la franchigia texana molti falli non sono stati fischiati nonostante i Golden State Warriors non lasciassero ad Harden spazio per atterrare dopo il tiro.

Secondo sia Harden che Mike D’Antoni, gli arbitri hanno ammesso all’intervallo di aver mancato qualche chiamata.

“Cercherò di essere bravo perché davvero non voglio dargli i miei soldi in beneficenza” ha detto D’Antoni. “All’intervallo ci hanno detto di aver mancato qualche fischio. Questo è quello che mi hanno detto. Non ne hanno fischiati 4. Sono 12 tiri. Stanno provando a fare il meglio” ha aggiunto D’Antoni.

“Io voglio un arbitraggio imparziale” ha detto Harden. “Fischiate come dovreste fischiare. Solo questo. E poi accetterò qualsiasi risultato” ha continuato la stella dei Rockets . “Sappiamo tutti cosa è successo qualche anno fa con Kawhi. Ed è una cosa che può cambiare una serie intera. Fischiate come dovreste fare e noi accetteremo il risultato. E’ chiaro e semplice”.

Fonte: ESPN.

Commenta