James e Milano stellari, Olympiacos abbattuto 66-57 e la corsa playoff continua

James e Milano stellari, Olympiacos abbattuto 66-57 e la corsa playoff continua

Courtesy of Getty Images

La stella (27+6+6) trascina un'ottima Olimpia al successo su Greci (2-0 in stagione), vittoria numero 14 in Eurolega e sogno playoff sempre più vivo

Gara fondamentale al Forum di Assago per l’Olimpia Milano, sfida ai Greci dell’Olympiacos nella corsa ai playoff di Euroleague.

Inizio ‘Slavo’in campo, Micov risponde due volte a Milutinov e con James Nunnally c’è il primo vantaggio Milanese, 6-2 grazie alla bella giocata del Serbo. Il canestro dell’8-2 di James convince subito coach Blatt al timeout, Tarczewski comanda sotto il proprio tabellone ed è doppia cifra di vantaggio Olimpia, tripla del suo playmaker e +11 con i Greci in seria difficoltà al tiro. Milutinov recupera due punti fortunosi, Vezenkov chiude bene il contropiede ma l’AX è sul pezzo, con Brooks prezioso in attacco e difesa. La squadra di casa spreca un paio di possessi, Spanoulis inventa per il suo centro ma grazie all’impatto positivo di Omic è Milano a restare avanti, 19-10 al termine del primo periodo.
Tentativo di rientro Greco con i veterani in maglia rossa a guidare gli ospiti, Milano fatica in attacco con appena un canestro nel quarto e l’Olympiacos rivede un possesso di svantaggio, 21-19 al 14’. Nunnally sblocca i suoi, Spanoulis lascia il campo per un problema alla gamba ma la squadra del Pireo tiene botta con i rimbalzi offensivi, restando vicina ma non riuscendo ad impattare subito nel punteggio, nonostante i continui problemi in attacco per l’Olimpia. Sotto canestro è battaglia vera, Papanikolaou trova la parità a quota 23 ed è così che si chiude la prima metà di gara: Tarczewski stoppa e la squadra di Pianigiani limita i danni, dopo un quarto da appena 4 punti segnati e 2/14 al tiro.

Tarczewski-Micov-Nedovic realizzano 6 punti in un minuto, Weber chiude il parziale ma l’ex Malaga è determinato, con la tripla di Mike James è nuovo +9 casalingo, tra l’esultanza del pubblico Milanese. L’Olimpia forza l’infrazione di 24 secondi avversaria, Williams-Goss si sblocca dopo 6 errori ma Kaleb Tarczewski respinge gli ospiti con la schiacciata del 38-32. Milutinov completa la giocata da 3 punti, il centro di Milano si ripete ed i campioni d’Italia restano avanti, con James ad attaccare con esito positivo il ferro. Brooks vola in cielo a stoppare ma il canestro viene convalidato, l’ala si fa perdonare appoggiando da sotto dopo la finta e sulla sirena del quarto lo specialista Mike James realizza da lontano il 49-39 di fine terzo periodo.
Milano inizia male l’ultimo quarto ma l’Oly non ne approfitta a pieno, Vlado Micov punisce dall’arco e Mike James realizza forse il canestro dell’anno: in acrobazia dall’arco, ad un mano e subendo fallo: giocata da 4 punti e pubblico che intona il coro ‘MVP’per il numero 2 dell’Olimpia. Jeff Brooks scrive +16, l’Oly ci prova con gli Americani ma Nedovic ricaccia indietro ancora una volta i Greci, 62-49 con 5 minuti circa da giocare. L’Olimpia recupera palla ma non converte, Vezenkov realizza e con Williams-Goss la squadra di Blatt prova a riavvicinarsi, approfittando del breve blackout dei bianco-rossi. Micov non sbaglia 1vs0, Brooks fa le cose giuste e la doppia cifra di vantaggio è confermata, con James a quota 27 entrando negli ultimi 2 minuti del match. Printezis prova a reagire d’orgoglio, il tempo però scorre e Milano riesce a difendere il vantaggio: con il break del terzo quarto l’AX strappa la preziosa vittoria sui Greci per 66-57, piazza un importante 2-0 sulla squadra del Pireo e si conferma al sesto posto con 14 vittorie, sempre più in corsa per la postseason di Euroleague.

Euroleague 2018-2019 - 14 Marzo 2019, 20:45
AX Armani Exchange Milano 66 57 Olympiacos
Vai al boxscore

Commenta