Jamal Crawford, l’arma in più dei giovani Suns

Jamal Crawford, l’arma in più dei giovani Suns

Jamal Crawford si presenta ai Suns: Ho ancora parecchia benzina nella tanica

Dopo la parentesi ai Minnesota Timberwolves della scorsa stagione, il veterano Jamal Crawford si è accasato nel deserto dell’Arizona, dove giocherà la sua 19° stagione a fianco di un gruppo giovane e promettente, che vede in Booker la sua stella e in Josh Jackson e Deandre Ayton, la prima scelta assoluta del draft 2018, le speranze per una stagione con meno patemi rispetto a quelle trascorse negli ultimi anni. In un’intervista recente presso i media locali, Devin Booker ha ribadito che l’obiettivo principale di questa stagione sarà, partita dopo partita, quello di raggiungere un posto tra le prime otto ad Ovest. Un progetto ambizioso, ma sicuramente una prospettiva che ha attirato ancora di più l’interesse del trentottenne nativo di Seattle.

Durante la sua presentazione nella sala conferenze della Talking Stick Resort Arena, ha espresso tutte le motivazioni che lo hanno spinto a sposare il progetto Suns, pur essendoci un forte interesse da parte di Gregg Popovich e dei San Antonio Spurs. La guardia ha dichiarato: “Sono molto felice di essere qui.  Ciò che sta facendo la società e i movimenti di mercato. Sono molto eccitato. Amo i giovani giocatori”.

Il suo compito sarà proprio quello di aiutarli nella crescita e aumentare la loro consapevolezza in campo. Il tre volte sesto uomo dell’anno ha poi dichiarato di essere completamente d’accordo con la filosofia “operaia” di coach Kokoskov: “Io volevo essere qui, e l’ho capito quando ho compreso la visione del coach, quella di insegnare il gioco, spendere tempo negli allenamenti”. Lo stesso Kokoskov ha detto di nutrire grandi speranze in lui, prospettando un’annata da scorer protagonista in maglia Suns.

 

Infine, se mai ce ne fosse bisogno, se hai anche la “benedizione” del volto principale dei Suns, Devin Booker, può voler dire che quest’anno non sarà poi soltanto di transizione per la fine della carriera:  “La gente vede lui come il classico “spezzacaviglie”, ma lui è anche altro, è un grande giocatore. E’ unbravo ragazzo e ama la pallacanestro. Ci relazioneremo tutti molto bene”.  

Ma la frase di Jamal che più salta all’occhio e che lascia ben sperare i tifosi di Phoenix è stata:<<I still have a lot of gas left>>.

 

Jamal è pronto e se fosse vero il fatto che abbia ancora tanto da dare, in quel di Phoenix, potranno divertirsi parecchio. 

 

Lo scorso anno Jamal Crawford ha viaggiato a 10.3 punti di media e 2.3 assist a partita, a fronte dei 20.7 minuti giocati.

[pb-team id=”120″]

 

Commenta