Jahlil Okafor racconta della sua battaglia contro depressione ed ansia

Photo: Ian D'Andrea
Photo: Ian D'Andrea

Il lungo dei Pelicans soffre di depressione ed ansia anche se le cose sono migliorate da quando ha iniziato ad andare da un terapista. Okafor non vede l'ora di giocare per i Pelicans: Qui si parla di vincere un titolo

Jahlil Okafor ha parlato con Shams Charania di The Athletic per parlare della sua battaglia contro depressione ed ansia.

“Non sapevo di essere depresso ed ansioso. Quando sono stato ceduto ai Nets ho iniziato a parlare con qualcuno. Ed è stata la prima volta che ne ho sentito parlare. Ma non ho fatto nulla. Sono rimasto in un buco nero. Ho ignorato i consigli. Ma una settimana prima della fine della stagione mi sono guardato allo specchio e mi sono detto che avevo bisogno non solo di rimettermi in forma ma anche di tornare a posto mentalmente. Così sono andato a Miami, ho cambiato il mio regime alimentare ed ho iniziato ad andare da un terapista che mi sta aiutando per battere la depressione e l’ansia. Sto molto meglio e sto imparando come stare meglio” ha detto Okafor che in estate ha firmato ai Pelicans. “Volevo far parte di questa squadra, di questo programma vincente. Per me è un posto perfetto, non posso essere più felice. Parliamo di vincere il titolo, di lottare per il titolo e sentire queste cose durante il training camp è qualcosa di nuovo per me. Sono stato un vincente per tutta la mia carriera, non vedo l’ora di tornare a vincere”.

Commenta