Italbasket, Fois: “Moretti, Mannion, DiVincenzo e Banchero base per il futuro”

Italbasket, Fois: “Moretti, Mannion, DiVincenzo e Banchero base per il futuro”

Il Player Development coach dei Phoenix Suns, e consulente azzurro, parla delle speranze di rilancio dell’Italia a Tuttosport.

Lunga intervista su Tuttosport per Riccardo Fois, Player Development Coach per i Phoenix Suns e consulente azzurro. L’ex assistente di Messina in Nazionale ha parlato del futuro dell’Italbasket e dei piani di rilancio.

Sul rilancio azzurro: “Il progetto FIP è strutturato, lo si coglie con la scelta di Trainotti come gm: si lavora come in un club, in prospettiva. Abbiamo quattro ragazzi che sono base per il futuro: Moretti (1998), Mannion (2001), DiVincenzo (1997) e Banchero (2002)”

Su Paolo Banchero: “Fino alla scorsa stagione era quarterback del suo liceo, ha una fisicità impressionante e mi colpisce per serietà e maturità. È italiano e in molti altri paesi non ci sarebbero problemi, ha iniziato l’iter a 16 anni, vedremo con FIBA”.

Su DiVincenzo: “Confidiamo in una soluzione presto. Non so se per il Preolimpico, speriamo”.

Sull’obiettivo azzurro: “Andare a Parigi 2024 come una delle Nazioni più importanti al mondo. Si vince in 5-6 anni, ci sono capitati quattro ragazzi che rappresentano il modello che vogliamo. E vogliamo fare lavorare i giovani come Spagnolo, Canka, Procida, Grant, dando loro opportunità di esperienza e di confronto internazionale”.

Fonte: Tuttosport.

Commenta