Nano Press
Facebook Twitter Instagram Google+ YouTube RSS Feed Italiano English Türkiye
NBA 17/05/2018, 14.59

Sportando NBA Mock Draft 2018 3.0

Sostanziali modifiche nella top10 dopo la draft lottery

NBA
Istruzioni per l'uso:
- l'elenco seguente è un 'mock draft', quindi per compilarlo non è stato preso in considerazione solo il valore del giocatore ma anche le necessità della squadra;
- le 'comparison' per esteso si potrebbero definire come 'il giocatore ricorda...', non vanno prese alla lettera;
- se in una comparison sono scritti due nomi, significa che il prospetto ricorda una via di mezzo tra quei due giocatori;
- le comparison sono state create immaginando che si realizzi il miglior scenario possibile per il giocatore.
Buona lettura.


1. PHOENIX SUNS
DeAndre Ayton (C, Arizona)
Igor Kokoskov ha allenato Doncic con la nazionale slovena, quindi verrebbe quasi scontato dire che sarà lui il favorito per la #1...invece dagli insider dei Suns giunge voce che il grande pretendente per la prima chiamata resta DeAndre Ayton. Tutto comprensibile, con questi draft e free agency il GM McDonough è chiamato a migliorare notevolmente la squadra, e passare un lungo con lo skillset di Ayton risulta difficile, soprattutto se la frontline va sostanzialmente creata da zero e se questo lungo è un 'prodotto di casa' (ex Arizona Wildcat).
Comparison: DeMarcus Cousins (a Kentucky)

2. SACRAMENTO KINGS
Luka Doncic (PG/SG, Real Madrid)
I Kings sono i vincitori della lottery. Qualunque sia la scelta di Phoenix, i Kings cadono in piedi (Divac permettendo): uno tra Ayton e Doncic sarà disponibile.
Sacramento ha già scelto una point guard lo scorso draft, ma Doncic ha sempre espresso il suo miglior basket vicino ad un altro trattatore di palla: Sergio Llull al Real Madrid e Goran Dragic con la Slovenia. De'Aaron Fox ricorda (come caratteristiche) il play degli Heat, oltre a ciò i Kings hanno a roster un giocatore efficace on/off the ball come Bogdanovic.
Comparison: Manu Ginobili/Hedo Turkoglu

3. ATLANTA HAWKS
Jaren Jackson Jr. (PF/C, Michigan State)
Il prospetto con più potenziale both ends. Coach Tom Izzo ha relegato Jackson ad un ruolo di stretch four a Michigan State (40% dall’arco con una tripla di media a partita), coinvolgendolo raramente in situazioni di pick and roll: il reale valore nella metà campo offensiva è quindi tutto da scoprire. Un rim protector (3 stoppate a partita in 20’ di utilizzo medio) che apre il campo, bastano queste caratteristiche per farne una merce pregiata nella NBA del 2018 e un compagno di reparto perfetto per John Collins. Questi due, insieme a Taurean Prince, costituirebbero una base importante per il rebuilding degli Hawks (probabile l’addio di Dennis Schroeder).
Comparison: Serge Ibaka/Myles Turner

4. MEMPHIS GRIZZLIES
Marvin Bagley III (PF/C, Duke)
Nonostante il 56% di possibilità, Memphis non sceglierà in top3. Marc Gasol è uno dei pochi fit in grado di esaltare le caratteristiche di Marvin Bagley: il prodotto di Duke è una fonte di energia inesauribile sotto i tabelloni, ma pecca nel gioco perimetrale e nella protezione del ferro (BLK% inferiore ad un certo Jahlil Okafor al college). Il centro spagnolo potrebbe lasciare l'area 'libera' per i pick and roll di Bagley in attacco, e presidiare il ferro in difesa.
Comparison: Chris Bosh (a Toronto)/young Zach Randolph

5. DALLAS MAVERICKS
Mohamed Bamba (C, Texas)
Come i Grizzlies, scendono di due posizioni anche i Mavericks. A questo punto del draft si può 'rischiare' chiamando un prospetto come Mohamed Bamba: l'ex Texas Longhorns si sta allenando duramente sul suo gioco fronte a canestro, prendendo come modello Joel Embiid. Nonostante questo, sulla sua efficienza offensiva lontano dal ferro rimangono grossi punti di domanda, mentre nell'altra metà campo può incidere sin dalla prima partita di regular season (grazie ad un'assurda apertura alare di 240cm).
Fallito l'esperimento Noel, e con Dirk Nowitzki che sia avvia verso il suo ultimo (?) anno, i Mavs necessitano di un punto di riferimento nella ricostruzione della frontline.
Comparison: Rudy Gobert

6. ORLANDO MAGIC
Trae Young (PG, Oklahoma)
La scelta dei Magic di aggiungere fisicità e atletismo in sede di draft (Payton, Hezonja, Gordon, Isaac) e in free agency (Ross, Biyombo, Simmons) non ha avuto, per un motivo o per l'altro, l’effetto desiderato. Orlando latita di talento individuale e di playmaking, Trae Young è una scommessa che va fatta: il 27% di triple assistite e il 49 di AST% sono indicatori che testimoniano il ‘nulla’ che aveva attorno la point guard ad Oklahoma. Nel peggior scenario possibile, la franchigia della Florida avrà un realizzatore di livello nel roster.
Comparison: Stephen Curry rookie/Josè Calderon (a Toronto)

7. CHICAGO BULLS
Michael Porter Jr. (SF/PF, Missouri)
Kris Dunn PG titolare, Cam Payne back up e cercare un’ala che abbia taglia, fisicità e tiro da fuori. Questo il riassunto delle parole di John Paxson, vice presidente delle ‘basketball operations’ dei Bulls, parole che si adattano alla perfezione al profilo di Michael Porter Jr. Porter ha inoltre la versatilità per ricoprire entrambe le posizioni in ala, gli unici dubbi sono a livello fisico: nel suo ritorno in campo a Marzo non si è vista quella esplosività che lo aveva contraddistinto alla high school, a questo proposito saranno per lui fondamentali i risultati alla combine.
Comparison: Harrison Barnes/Tobias Harris

8. CLEVELAND CAVALIERS (via Bkn)
Mikal Bridges (SF, Villanova)
L'esterno con più punti nelle mani a Cleveland, tolto LeBron James che sarà free agent in estate, è il 37enne Kyle Korver. Mikal Bridges arriva da una stagione esagerata al tiro (1.34PPP da spot up, stesso dato di CJ McCollum in NBA), ai Cavs potrebbe sia aprire il campo, sia crescere individualmente palla in mano. Nel peggior scenario immaginabile, Altman allungherebbe il roster con un difensore di livello (profilo che latita a Cleveland).
Comparison: Otto Porter/Taurean Prince

9. NEW YORK KNICKS
Wendell Carter Jr. (C, Duke)
Di recente il general manager Scott Perry ha dichiarato che l'obiettivo dei Knicks sarà il 'best player available', indipendentemente dal ruolo. Wendell Carter risponde a questo identikit: lungo dotato di grande intelligenza cestistica, a Duke copriva i buchi difensivi di Bagley e ha mostrato di avere potenziale come stretch four/five. A New York potrebbe giocare sia in coppia con Porzingis, sia fargli da back up se il nuovo coach Fizdale decidesse per l'assetto con un solo lungo.
Comparison: Al Horford

10. PHILADELPHIA 76ERS (via Lal)
Zhaire Smith (SF, Texas Tech)
Smith ha le caratteristiche necessarie per far parte del supporting cast attorno a Ben Simmons e Joel Embiid e del 'Process': un progetto a lungo termine con un atletismo debordante (probabilmente il miglior atleta del draft), capace di difendere su più ruoli e con una meccanica nel tiro da oltre l’arco che promette bene.
Comparison: Norman Powell/Danny Green

11. CHARLOTTE HORNETS
Shai Gilgeous Alexander (PG, Kentucky)
Gilgeous-Alexander ad ottobre 2017 non era minimamente (e giustamente) considerato dai vari mock: il canadese si è prima preso di forza il ruolo di point guard titolare, poi quello di prima opzione offensiva e metronomo dei Wildcats. SGA è un prospetto intrigante, 1.98m di altezza per 2.13m (senza avere uno spiccato atletismo) e un q.i. che a Kentucky non si era mai visto in tempi recenti: palleggio sempre a testa alta così da poter innescare i compagni e una spina nel fianco sulle linee di passaggio. Seppur con limitati tentativi da oltre l'arco, la sua stagione si è chiusa con un 50-40-80 al tiro (fit perfetto vicino o come cambio di Kemba Walker).
Comparison: Jrue Holiday/Spencer Dinwiddie

12. LA CLIPPERS (via Det)
Miles Bridges (SF/PF, Michigan State)
Restare un anno in più al college così da sviluppare il gioco da esterno. Questo era il proposito di Miles Bridges, che da esterno sì ci ha giocato (i big man erano Jackson e Ward), ma lo skillset è rimasto quello di un lungo: meglio sfruttarlo da tagliante e rimbalzista offensivo piuttosto che farlo stazionare sul perimetro, meglio delegarlo in marcatura su un lungo (ha i chili per contenere chiunque) rispetto ad un esterno. Se sì convincerà di tutto ciò, sarà un'arma in più per Doc Rivers, non nuovo ad utilizzare solo un lungo di ruolo e vicino i Tobias Harris o i Gallinari di turno.
Comparison Bridges: JaMychal Green/Michael Beasley

13. LA CLIPPERS
Robert Williams (C, Texas A&M)
Altro sophomore come Miles Bridges, ma a differenza dell'ex Michigan State non è stato mai messo in condizione di rendere al meglio a Texas A&M. Williams è un 2.05m con braccia infinite, corre alla grande in campo aperto e finisce al ferro con una percentuale migliore di Ayton. I problemi sorgono a metà campo, dove non apre il campo, caratteristica che unita al 50% scarso dalla lunetta spingerebbe ad un suo utilizzo da bloccante sul pick and roll, purtroppo gli Aggies optavano per un assetto con un altro accanto (Tyler Davis, lungo di post efficace a difesa schierata).
Comparison: Clint Capela

14. DENVER NUGGETS
Collin Sexton (PG, Alabama)
Ai Nuggets manca qualcuno che possa essere allo stesso tempo il back up di Jamal Murray e la point guard che permette di agire a Murray off the ball. Sexton è un animale da transizione (1.10 PPP) che ama competere: conscio dei suoi limiti al tiro, cerca sempre di finire al ferro (7.6 tiri liberi tentati a partita sono un'enormità in NCAA, mandati a bersaglio nel 78% dei casi), mentre dall'altro lato non si risparmia minimamente in marcatura sulle PG avversarie.
Comparison: Eric Bledsoe

15. WASHINGTON WIZARDS
Kevin Knox (SF/PF, Kentucky)
Il ruolo ritagliato da coach Calipari non ha esaltato le qualità tecniche di Kevin Knox: a UK il 33% dei suoi tiri è stato piedi per terra, il 38% tiri da tre. Il nativo di Phoenix non è ancora un tiratore affidabile (34% da tre), ma la pulizia tecnica è incredibile per un 18enne (compirà 19 anni ad agosto): padroneggia l'arte del palleggio arresto e tiro, va al ferro contro i '4', gioca il post basso contro i '3'. E' ancora presto per dire quale spot di ala ricoprirà in NBA, un giocatore spendibile in entrambi questi ruoli come Otto Porter ne faciliterebbe l'inserimento in squadra.
Comparison Knox: Jayson Tatum/Danilo Gallinari

16. PHOENIX SUNS (via Mia)
Lonnie Walker (SG, Miami)
Il freshman di Miami ha vissuto una stagione fatta di alti e bassi, soprattutto a causa della difficile convivenza sul parquet con Bruce Brown (entrambi hanno avuto il loro momento migliore quando l'altro era ai box per infortunio). Walker è principalmente uno scorer, un tiratore di striscia con mezzi atletici d'elitè che deve migliorare nella selezione dei tiri: a Phoenix il pallone è 'proprietà' di Devin Booker e della point guard che (si spera) verrà, contesto tecnico che aiuterebbe il rookie a sgrezzarsi.
Comparison: Kentavious Caldwell-Pope/Reggie Bullock

17. MILWAUKEE BUCKS
Mitchell Robinson (C, Chalmette High School)
I Bucks hanno dimostrato recentemente di non aver problemi nel fare scelte rischiose al draft (Giannis, Thon Maker, Rashad Vaughn…). Robinson è un freak atletico di 2.15m, con zero esperienza per quel che riguarda il basket ‘organizzato’. Dopo un’estate di ripensamenti ha deciso di restare fermo ad allenarsi e di non frequentare il college: i suoi unici highlights analizzabili dagli scout sono quelli della high school e del McDonald’s All American 2017, dove ben figurò (7/9 al tiro per 14 punti e 3 stoppate).
Comparison: DeAndre Jordan/Javale McGee

18. SAN ANTONIO SPURS
Jontay Porter (PF/C, Missouri)
Senza dubbio il miglior ‘Porter’ visto con la maglia di Missouri. Il fratello minore di Michael compensa la mancanza di velocità laterale e atletismo con una grandissima tecnica difensiva, funge da play aggiunto in attacco ed è il migliore tra i big man come meccanica di tiro. Un lungo altruista che apre il campo (senza pagarlo nell’altra metà campo) serve come il pane agli Spurs.
Comparison: big Nemanja Bjelica/poor men Nikola Jokic

19. ATLANTA HAWKS (via Min)
Dzanan Musa (SG/SF, Cedevita)
A causa del fenomeno Doncic, la stagione di Dzanan Musa è passata sottotraccia: segnare mediamente 10.5 punti in Eurocup (57% da due e 36% da tre) a 18 anni è cosa per pochissimi. Il bosniaco come scorer non si discute, deve migliorare nel coinvolgimento dei compagni e soprattutto fisicamente, motivo il quale potrebbe portarlo a restare ulteriormente in Europa. Scelta che sarebbe nell’interesse suo e pure degli Hawks, che nel ruolo di ala hanno già un Taurean Prince in rampa di lancio.
Comparison: slim Bojan Bogdanovic

20. MINNESOTA TIMBERWOLVES (via OKC)
Keita Bates Diop (SF/PF, Ohio State)
Un giocatore che può marcare tre ruoli per Tom Thibodeau, il quale è chiamato a creare almeno una parvenza di sistema difensivo. Bates-Diop è un’ala di due metri senza un preciso ruolo al piano di sopra, ma che in attacco, grazie alla sua attività (tagli dal lato debole, rimbalzi offensivi) e al suo tiro piedi per terra, può sposarsi bene vicino ai trattatori di palla dei Timberwolves.
Comparison: Al-Farouq Aminu

21. UTAH JAZZ
Chandler Hutchison (SF, Boise State)
Un 3&D con istinti da passatore e pronto a contribuire sin da subito, grazie a quattro anni di college nel vicino Idaho (quindi nessun problema di sorta nell’adattarsi alla quotidianità di Salt Lake City): sotto la guida di Quin Snyder potrebbe seguire le orme di Joe Ingles e Royce O’Neale.
Comparison: Caris LeVert

22. CHICAGO BULLS (via NO)
Khyri Thomas (PG/SG, Creighton)
Con una scelta alta in questo draft e altri tre giovani (Dunn, Lavine, Markkanen) su cui puntare, alla #22 meglio non correre rischi e selezionare qualcuno poco 'ingombrante'. Khyri Thomas è un junior di 22 anni con poco 'upside', ma che ha nel tiro piedi per terra e nella difesa sulla palla le sue doti principali: difficilmente potrà creare dal palleggio in NBA, quindi necessita di un handler primario vicino.
Comparison: Patrick Beverley

23. INDIANA PACERS
Troy Brown (SF, Oregon)
La stagione di rebuilding dei Ducks non ha aiutato Brown (uno dei top liceali della classe 2017) a mettersi in mostra. L'ala ha avuto problemi considerevoli al tiro (35% dal mid-range e 29% da fuori), nonostante ciò sono emerse anche le sue qualità da all around, un giocatore in grado di riempire il foglio statistico in ogni sua voce (6 rimbalzi, 3 assist e 1 recupero e mezzo a partita).
Comparison: Josh Jackson

24. PORTLAND TRAIL BLAZERS
Jacob Evans (SF, Cincinnati)
Classico prototipo di 3&D: 38% in carriera da oltre l’arco a Cincinnati, difensore che si avvale più della forza fisica che dell’atletismo e insospettabile passatore. Un ricevitore in più sul perimetro per la coppia Lillard-McCollum e un uomo in più nella corta (e con pochi punti nelle mani) rotazione dei Blazers.
Comparison: Trevor Ariza

25. LA LAKERS (via Cle)
Jalen Brunson (PG, Villanova)
La mossa della coppia Magic&Pelinka di chiamare giocatori fatti e finiti con le scelte basse ha funzionato al draft 2017 (Kyle Kuzma, Josh Hart), perché non incrementarli con un due volte campione NCAA? Jalen Brunson ha il q.i. cestistico per giocare sia da point guard sia vicino a Lonzo Ball, oltre ad una fisicità insospettabile, che lo rende efficace in post basso.
Comparison: Fred VanVleet

26. PHILADELPHIA 76ERS
Goga Bitadze (C, Mega Bemax)
Bryan Colangelo non ha necessità di aggiungere due rookie (ne spazio a roster), e già lo scorso anno ha dimostrato di seguire con attenzione gli ‘internationals’. Bitadze è l’europeo più intrigante dopo Doncic e Musa: in Lega Adriatica ha messo insieme cifre simili a quelle prodotte da Jusuf Nurkic nel suo ultimo anno al Cedevita. Le differenze? Il centro dei Blazers aveva 20 anni, il georgiano invece ne ha 19; quest’ultimo è parso di gran lunga superiore nella protezione del ferro.
Comparison: Alexis Ajinca

27. BOSTON CELTICS
De'Anthony Melton (PG/SG, USC)
Con un Marcus Smart che si appresta ad affrontare l’estate da restricted free agent, i Celtics scegliendo Melton potrebbero lasciar partire l’ex Oklahoma State con meno rimpianti. Nella stagione 2017 (il 2018 lo ha passato ad allenarsi a causa dell’indagine dell’FBI) l’ex USC è stato l’unico nell’intera Division I a mettere insieme almeno 10 punti, 5 rimbalzi, 5 assist, 2.5 recuperi e 1.5 stoppate per 40 minuti.
Comparison: slim Marcus Smart

28. GOLDEN STATE WARRIORS
Landry Shamet (PG/SG, Wichita State)
Point guard di oltre un metro e novanta, pensa prima a mettere in ritmo i compagni e solo dopo a sè stesso. Ha la taglia per essere impiegato in entrambi i ruoli del backcourt e il 60% dei suoi tiri con la maglia degli Shockers è stato preso da oltre l'arco (e realizzato con il 44%): una point guard tiratrice che andrebbe a nozze nell'attacco degli Warriors, fatto di spaziature e di extra pass.
Comparison: Tyus Jones/George Hill

29. BROOKLYN NETS (via Tor)
Anfernee Simons (PG/SG, IMG Academy)
Il #9 dei migliori collegiali della classe 2018 si presenterà al draft dopo aver frequentato una prep school (cosa che fece a suo tempo anche Thon Maker). Simons è una combo guard di talento, capace di costruirsi il tiro dal palleggio ma ancora troppo indietro fisicamente per reggere l’impatto con la NBA. Oggetto ancor più misterioso di Robinson, in quanto ha ‘tolto’ il proprio nome dal roster dell’Hoop Summit e del McDonald’s All American dopo essersi dichiarato eleggibile per il draft.
Comparison: young Lou Williams/Marshon Brooks

30. ATLANTA HAWKS (via Hou)
Aaron Holiday (PG/SG, UCLA)
Madre natura non ha donato ad Aaron Holiday l’altezza di Jrue o Justin, ma il prodotto di UCLA compensa questa mancanza con l’intensità nella sua metà campo e con il tiro da fuori nell’altra. Atlanta aggiungerebbe un tiratore da 43% da tre punti alla sua batteria (quasi 3 triple segnate a partira, solo lametà assistite).
Comparison: Terry Rozier
© Riproduzione riservata
M. Braini

M. Braini

Potrebbero interessarti
Comments Occorre essere registrati per poter commentare 198 Commenti

Pagina di 4

  • RedNation 20/05/2018, 00.11
    Citazione ( CerrutiBr0wn 19/05/2018 @ 21:34 )

    Puoi avere ragione, ma pensi che con la 5 puoi pescare qualcun che ti faccia fare un maggiore salto di qualità anche in prospettiva? Io ti dico personalmente di no., io penso che se non peschi la steal of draft, solo ayton mi da quelle garanzie, nea ...

    Non ne ho idea, però con la 5 puoi quantomeno avere quella speranza, se prendi uno di quei giocatori sai già quello che prendi e non è appunto abbastanza. Diciamo poi che se anche la 5 non ti fa fare un vero salto di qualità, quantomeno ti costa poco, ti fa guadagnare un buon asset e ti lascia una certa flessibilità...

  • CerrutiBr0wn 19/05/2018, 21.34
    Citazione ( RedNation 19/05/2018 @ 02:09 )

    Come han detto altri se c'è uno che potrebbe cedere una top pick per tornare subito competitivo quello è Cuban, ma ad oggi c'è un giocatore disponibile che ti fa fare quel salto di qualità?Partendo dal fatto che a voi servono centro a SG in primi ...

    Puoi avere ragione, ma pensi che con la 5 puoi pescare qualcun che ti faccia fare un maggiore salto di qualità anche in prospettiva? Io ti dico personalmente di no., io penso che se non peschi la steal of draft, solo ayton mi da quelle garanzie, neanche doncic mi convince a pieno per adesso, non so se onestamente ce qualcosa che possa valere più di certi nomi fatti da te... Poi spero di sbagliarmi se la terranno.

  • RedNation 19/05/2018, 15.45
    Citazione ( Whitebamba 19/05/2018 @ 09:07 )

    Nella proiezione del salary cap dei suns hai già considerato la rinuncia ai cap holds di len e payton? Vero è che che il salary cap non è così vuoto come pensa la gente, ma tra la rinuncia a len e payton ed eventualmente il taglio di contratti no ...

    Io ho letto questo pezzo e mi sembra ben fatto [ link ]


    Diciamo che la possibilità di liberare lo spazio per un max c'è, in linea di massima basta liberarsi di uno fra Chandler e Dudley, però ecco, non è un discorso così scontato ad oggi, contando appunto anche il fatto che Capela può firmare con diverse squadre o anche subito con i Rockets, passare Ayton (se è quello che fa più al caso tuo) sperando di firmare poi Capela a me sembra molto/troppo rischioso.

  • Whitebamba 19/05/2018, 09.07 Mobile
    Citazione ( RedNation 19/05/2018 @ 02:29 )

    I Suns per me non passano Ayton a sto punto, ok Doncic è forte, hanno l'allenatore sloveno bla bla...ma i Suns hanno due punti fermi ad oggi, Booker e Jackson, cioè due esterni che comanderanno peraltro un sacco di possessi. Dove hanno un buco assu ...

    Nella proiezione del salary cap dei suns hai già considerato la rinuncia ai cap holds di len e payton? Vero è che che il salary cap non è così vuoto come pensa la gente, ma tra la rinuncia a len e payton ed eventualmente il taglio di contratti non garantiti(ulis,reed, anche il contratto di williams non dovrebbe essere interamente garantito) sono abbastanza convinto ci sia lo spazio per un ipotetico max


    Sulla scelta non so, credo anche io che alla fine andranno su ayton, ma per me la voragine c'è tanto sotto canestro quanto sugli esterni(quindi eventualmente qualcosa andrà fatta anche lì, magari un giocatore diverso più tipo smart/beverley) dove necessitiamo terribilmente di un handler primario, cose che all fine non sono né jackson né booker(e hanno provato l'esperimento payton perché se ne sono resi conto, fortunatamente)

  • RedNation 19/05/2018, 02.29
    Citazione ( dreamfake14 19/05/2018 @ 01:52 )

    beh i suns potrebbero andare su doncic e maxare capela...anche i kings potrebbero farlo volendo... i mavs dipende cosa voglion prendere (bamba')?..speriamo che clintone usi il cuore...ma è svizzero..

    I Suns per me non passano Ayton a sto punto, ok Doncic è forte, hanno l'allenatore sloveno bla bla...ma i Suns hanno due punti fermi ad oggi, Booker e Jackson, cioè due esterni che comanderanno peraltro un sacco di possessi. Dove hanno un buco assurdo è fra i lunghi, per una volta che hanno la prima scelta assoluta dopo anni di tanking, e con la chance di prendere il giocatore con più potenziale proprio nel ruolo in cui hanno il buco maggiore be...dubito davvero si prendano il rischio di passarlo.


    Poi certo, in teoria possono anche draftare Doncic e andare su Capela in free agency, ma la certezza che avrebbero di firmare Capela sarebbe pari a zero perché:


    A. ci sono buone chance che i Rockets lo pareggino in ogni caso


    B. i Suns non hanno nessuna garanzia che Capela firmi la loro offer sheet, ogni squadra con cap space può fare un'offerta, e Capela può firmare con chi vuole quindi non è neanche detto riescano a fargli firmare qualcosa visto che potrebbero tranquillamente essere fregati dai Lakers, Mavs, Knicks ecc...


    C. ad oggi i Suns sono comunque progettati per entrare in free agency con meno di 20 kilos di spazio salariale, quindi se non cedono la 16 e/o altri giocatori non possono neanche volendo offrire il max ma qualcosa intorno ai 18.


    Diciamo che insomma che ad oggi hanno davvero poco o nulla di concreto su un'eventuale firma di Capela per basare tutta la loro offseason su di lui, passare Ayton è un grosso rischio, poi oh, tutto può essere, a me sicuramente sfugge qualcosa ma dubito lo passeranno perché "tanto poi prendiamo Capela".






    Sui Kings bah, dubito perché comunque hanno Cauley-Stein e Giles (il rookie che han scelto l'anno scorso, che rientra da un infortunio che lo ha tenuto fuori tutta la stagione), poi bon, la certezza non si può mai avere e dai Kings ti puoi aspettare che maxino un role player anche se sono a 3/4 anni dal poter forse provare a competere ma eh...pò di rischio con i restricted free agent ci sarà sempre, diciamo che però Ayton ai Suns e Bamba ai Mavs ad oggi pare uno scenario molto probabile e per noi di certo ideale visto che sulla carta erano/sono le due squadre che potevano in teoria avere più interesse a rompere le palle per Capela.

  • RedNation 19/05/2018, 02.09
    Citazione ( CerrutiBr0wn 17/05/2018 @ 15:42 )

    dariosk Qualcuno ha scritto che Dallas potrebbe cedere la propria scelta, per DeRozan , per esempio. Pensate sia fattibile? Io dico la verità, sono molto deluso che dallas sia scesa dalla 3 alla 5. E devo ammettere che la sfiga ci vede bene, oppure ...

    Come han detto altri se c'è uno che potrebbe cedere una top pick per tornare subito competitivo quello è Cuban, ma ad oggi c'è un giocatore disponibile che ti fa fare quel salto di qualità?Partendo dal fatto che a voi servono centro a SG in primis, a me non pare sinceramente...roba tipo Beal, Derozan, Drummond, Whiteside (+ Richarson o Winslow), Vucevic (+ Fournier), DeAndre (+ Bradley) è probabilmente o sicuramente disponibile e prendibile con quella scelta, ma ne vale la pena? Secondo me no sinceramente.

  • dreamfake14 19/05/2018, 01.58
    Citazione ( RedNation 19/05/2018 @ 01:48 )

    Certo che in ottica rinnovo di Capela abbiamo avuto un bel culo, meglio di così non poteva andare la lotteria, adesso speriamo bene...

    che forti i kings... fox-hield-doncic-zbo-capela---

  • dreamfake14 19/05/2018, 01.52
    Citazione ( RedNation 19/05/2018 @ 01:48 )

    Certo che in ottica rinnovo di Capela abbiamo avuto un bel culo, meglio di così non poteva andare la lotteria, adesso speriamo bene...

    beh i suns potrebbero andare su doncic e maxare capela...anche i kings potrebbero farlo volendo... i mavs dipende cosa voglion prendere (bamba')?..speriamo che clintone usi il cuore...ma è svizzero..

  • RedNation 19/05/2018, 01.48

    Certo che in ottica rinnovo di Capela abbiamo avuto un bel culo, meglio di così non poteva andare la lotteria, adesso speriamo bene...

  • JaxMamba 18/05/2018, 10.05
    Citazione ( lore824 17/05/2018 @ 19:39 )

    Ecco Kevin Huerter piace anche a me

    Io invece McCoy non lo vedo malaccio come corpo su cui lavorare, certo hai ragione a pensarci una prima è troppo per lui.
    Allora rifaccio l'ordine perchè me ne ero dimenticato qualcuno: Jontay Porter, Dj Hogg, Mo Wagner, Allonzo Trier, Kevin Huerter (se Rimane), quello col tiro normale tra i gemelli Martin di Nevada e poi ultimi 3 tanto vale cercare scommesse: Diallo, Battle (me piace assai) e McCoy
    RicMon 

  • Mmichele 18/05/2018, 09.23 Mobile
    Citazione ( PippoF92 17/05/2018 @ 22:02 )

    blackberry stefmaz90 Calmi ragazzi, l'importante che ce la scampiamo dal duo Sexton-Carter e cadiamo comunque in piedi per la posizione in cui scegliamo!

    Carter troppo sottovalutato, dovreste pregare che arrivi alla 9, io l'ho seguito abbastanza quest'anno, ed è davvero solido, tra l'altro già abituato a giocare con un compagno di frontcourt "primario", ho cominciato a guardare Duke per Bagley e mi sono innamorato di Carter, giocatore che in campo fa tutto senza forzare niente, è arrivato al college abituato ad essere la stella della propria squadra, e nel giro di una stagione si è riciclato come seconda/terza opzione, senza perdere nulla in efficacia, anzi, e a questo si aggiunge un intelligenza anche fuori dal campo poco comune per un prospetto americano

  • batracomiomachia 18/05/2018, 05.51 Mobile
    Citazione ( TrueBryan 17/05/2018 @ 20:23 )

    https://www.youtube.com/watch?v=yxelK1W4
    r9Y

    Ah chiaro adesso
    Bravo

  • dariosk 17/05/2018, 23.50 Mobile
    Citazione ( lore824 17/05/2018 @ 20:42 )

    Sicuri non si può essere mai quando si parla di prospetti, e Ayton è talmente uno scherzo della natura fisicamente che potrà tranquillamente diventare un buon difensore. Peró siamo veramente alla base eh, ma soprattutto non pensavo che oltre all ...

    io vedo tante analogie nel body language, e ci può stare dato che si tratta di teenagers abituati a dominare, x questo gli darei una chance prima della *condanna *... condivido anche dubbi su Simmons in D e sui suoi dati drpm, hanno molto più valore quelli di lonzo imo, sia x il contesto che per l eye test.... sono anche abbastanza sicuro che se ben fosse finito in un team senza le forti abitudini difensive di Phila avrebbe faticato molto ma molto di più

  • Anklebreaker 17/05/2018, 23.22
    Citazione ( dariosk 17/05/2018 @ 20:02 )

    sono d accordo col concetto, però mi chiedo anche se non si finirà x sottovalutare Ayton così.... nel senso che anche ben Simmons era piuttosto apatico dietro al college, nonostante i mezzi di cui già disponeva.... mettici pure che di fatto ha gi ...

    Condivido pienamente. Non è detto che diventerà mai un super difensore, ma deve sicuramente prima entrare nell'ottica che non c'è solo l'attacco. Poi era abituato a giocare con Ristic e per chiudere l'area tante volte bastava la sola presenza..

  • stefmaz90 17/05/2018, 23.15 Mobile

    20 giorni di rs

  • stefmaz90 17/05/2018, 23.15 Mobile
    Citazione ( PippoF92 17/05/2018 @ 23:06 )

    No....fesseria, per la speranza di prendere Porter di Ntilikina ne inserisco due o tre nella trade. Ma c'è comunque il rischio che te lo soffino prima, non si sa mai al 100%

    Guarda mi spiacerebbe per Ntilikina perché negli ultimi 20 giorni è cresciuto molto e secondo me è ancora un progetto intrigantissimo e con un allenatore cazzuto come fizdale potrebbe crescere e subito..non so se diventerà un all star ma sono pronto a scommettere che diventerà un signor giocatore..però Porter(sano) ha tutto per diventare un giocatore franchigia...quindi a malincuore il francese lo sacrificherei..metti lui e porzingis e davvero inizi a vedere un po di luce..
    Ma temo resterà solo un sogno per noi

  • stefmaz90 17/05/2018, 23.09 Mobile
    Citazione ( PippoF92 17/05/2018 @ 23:06 )

    No....fesseria, per la speranza di prendere Porter di Ntilikina ne inserisco due o tre nella trade. Ma c'è comunque il rischio che te lo soffino prima, non si sa mai al 100%

    Esatto..come ho scritto giu occhio che non è da escludere che potrebbe finire alla 2 o alla 3..

  • stefmaz90 17/05/2018, 23.08 Mobile
    Citazione ( PippoF92 17/05/2018 @ 23:03 )

    Io per Porter vado fuori di testa però è troppo incognita a livello fisico, sopratutto considerando che anche Porzingis va valutato al rientro, e di conseguenza non sacrificherei un prospetto come Ntilikina per fare trade up. E fare trade up senza ...

    Si la condizione fisica è un incognita effettivamente ..come giocatore non si discute..senza l infortunio sarebbe finito nelle prime 3(ma se dovesse dare garanzie da questo punto di vista non escludo che ci finisce lo stesso) ..e un fenomeno

  • PippoF92 17/05/2018, 23.06 Mobile
    Citazione ( stefmaz90 17/05/2018 @ 23:02 )

    Smith e un 99...un atleta pazzesco..senza senso..un difensore di alto livello(lui è Ntilikina insieme sarebbero uno spettacolo in prospettiva futura)..un tiratore di buon livello..onestamente alla 9 trovare di meglio è difficile però non sono io c ...

    No....fesseria, per la speranza di prendere Porter di Ntilikina ne inserisco due o tre nella trade. Ma c'è comunque il rischio che te lo soffino prima, non si sa mai al 100%

  • TaylerDurden 17/05/2018, 23.04

    comunque si prospetta un bel back to back di draft profondi 2017 2018, sarviva a mio modo di vedere

  • PippoF92 17/05/2018, 23.03 Mobile
    Citazione ( stefmaz90 17/05/2018 @ 22:56 )

    Secco invece andrei su mikal se si vuole prendere un giocatore magari non eccezionale ma estremamente solido..ammesso che sia disponibile alla 9 ma anche zhaire Smith mi intriga tantissimo..giocatore in forte ascesa

    Io per Porter vado fuori di testa però è troppo incognita a livello fisico, sopratutto considerando che anche Porzingis va valutato al rientro, e di conseguenza non sacrificherei un prospetto come Ntilikina per fare trade up. E fare trade up senza inserirci il francese è impossibile. Giocherei sulla #9, sperando che un Mikal Bridges sia ancora disponibile ed evitando accuratamente tutto ciò che passa nello spot di PG.

  • stefmaz90 17/05/2018, 23.02 Mobile
    Citazione ( PippoF92 17/05/2018 @ 22:02 )

    blackberry stefmaz90 Calmi ragazzi, l'importante che ce la scampiamo dal duo Sexton-Carter e cadiamo comunque in piedi per la posizione in cui scegliamo!

    Smith e un 99...un atleta pazzesco..senza senso..un difensore di alto livello(lui è Ntilikina insieme sarebbero uno spettacolo in prospettiva futura)..un tiratore di buon livello..onestamente alla 9 trovare di meglio è difficile però non sono io che faccio le scelte..

  • stefmaz90 17/05/2018, 22.56 Mobile
    Citazione ( PippoF92 17/05/2018 @ 22:02 )

    blackberry stefmaz90 Calmi ragazzi, l'importante che ce la scampiamo dal duo Sexton-Carter e cadiamo comunque in piedi per la posizione in cui scegliamo!

    Secco invece andrei su mikal se si vuole prendere un giocatore magari non eccezionale ma estremamente solido..ammesso che sia disponibile alla 9 ma anche zhaire Smith mi intriga tantissimo..giocatore in forte ascesa

  • stefmaz90 17/05/2018, 22.50 Mobile
    Citazione ( PippoF92 17/05/2018 @ 22:02 )

    blackberry stefmaz90 Calmi ragazzi, l'importante che ce la scampiamo dal duo Sexton-Carter e cadiamo comunque in piedi per la posizione in cui scegliamo!

    Ntilikina e la 9 in cambio di una scelta tra la 3 4 5 per andare a prendere Porter(per il quale io farei pazzie)..penso che con lui e porzingis si potrebbe veramente ripartire..
    Che dici?

  • PippoF92 17/05/2018, 22.02 Mobile

    blackberry stefmaz90


    Calmi ragazzi, l'importante che ce la scampiamo dal duo Sexton-Carter e cadiamo comunque in piedi per la posizione in cui scegliamo!

  • Ironclaw 17/05/2018, 21.18

    come lo scorso anno puntavo forte su Tatum (e per me rimane il miglior prospetto in circolazione), quest'anno io vado su Doncic tutta la vita, per me è e dev'essere la prima scelta senza se e senza ma. Un campione.
    Ayton sarà anche validissimo per carità (non lo conosco così bene) ma uno come Doncic non si passa, mai.
    Per il resto mi piacciono Bagley e Michael Porter jr. tra i primi 10 prospetti e prevedo belle sorprese per Jontay Porter (che mi piace moltissimo) e Hutchison. Spero vivamente che uno di questi due vada ai Lakers (ma la vedo davvero molto difficile)

  • Whitebamba 17/05/2018, 21.10 Mobile
    Citazione ( lore824 17/05/2018 @ 19:55 )

    Scusa ma dal commento non si capisce nulla, intendevo dire che rinunciare a Doncic per la compatibilità nella propria metà campo con Booker è un controsenso, non c’è cosa peggiore nella NBA moderna di avere un lungo - telepass in difesa o che n ...

    Avevo compreso e sono ovviamente d'accordo...un posto per gente competente c'è sempre, nella speranza che ci sia un treno da guidare

  • BornReady 17/05/2018, 20.58 Mobile
    Citazione ( larryjoe87 17/05/2018 @ 20:47 )

    Credo tu abbia sbagliato a rispondere

    Si scusa

  • larryjoe87 17/05/2018, 20.47 Mobile
    Citazione ( BornReady 17/05/2018 @ 17:24 )

    'Bianchi e mulatti vengono paragonati a bianchi e mulatti; non USA con non USA.' Cosa che non è assolutamente avvenuta in questo articolo, e a cui non ho neanche pensato facendo le comparison: ho pensato solo all'aspetto cestistico. Infatti, se legg ...

    Credo tu abbia sbagliato a rispondere

  • larryjoe87 17/05/2018, 20.45 Mobile
    Citazione ( JaxMamba 17/05/2018 @ 16:40 )

    oltre al tiro anche qualche kg, poraccio è più secco di una rotaia

    Vabbè lavorando in palestra metterà sicuramente su qualche kg

  • lore824 17/05/2018, 20.42 Mobile
    Citazione ( dariosk 17/05/2018 @ 20:02 )

    sono d accordo col concetto, però mi chiedo anche se non si finirà x sottovalutare Ayton così.... nel senso che anche ben Simmons era piuttosto apatico dietro al college, nonostante i mezzi di cui già disponeva.... mettici pure che di fatto ha gi ...

    Sicuri non si può essere mai quando si parla di prospetti, e Ayton è talmente uno scherzo della natura fisicamente che potrà tranquillamente diventare un buon difensore. Peró siamo veramente alla base eh, ma soprattutto non pensavo che oltre all’occhio anche le statistiche avanzate sono pietose, e Arizona con Miller negli ultimi anni era sempre stata un’ottima difesa, quindi non è che era finito in un gulag come Simmons.
    Certo vediamolo di sopra e soprattutto da centro e non con un altro lungo, però su Simmons era soprattutto un discorso di effort in generale, che atleticamente anche lui fosse un mostro si sapeva... Però ecco, direi che giocare con Covington e soprattutto Embiid aiuti abbastanza, e in gara 5 si è perso Tatum tre volte su 3 negli ultimi 2 minuti nei possessi decisivi è piuttosto platealmente, quindi si ha sorpreso chiunque per il fatto di essere un difesa sopra la media in NBA, ma il dato sul defensive real plus minus (che a me piace) non è Vangelo, sennò Lonzo Ball sarebbe la migliore PG in NBA nella propria metà campo e non è proprio così (altra sorpresa che non mi sarei mai aspettato).

  • UnderG 17/05/2018, 20.32
    Citazione ( dariosk 17/05/2018 @ 20:02 )

    sono d accordo col concetto, però mi chiedo anche se non si finirà x sottovalutare Ayton così.... nel senso che anche ben Simmons era piuttosto apatico dietro al college, nonostante i mezzi di cui già disponeva.... mettici pure che di fatto ha gi ...

    Per me ciò che preoccupa di più di Ayton più che l'apatia o la voglia (che su contesto college possono mancare) sono gli istinti; l'ho visto perso innumerevoli volte e mi chiedo quanto velocemente si possa abituare a situazioni dinamiche NBA on e off the ball; Simmons scioperava forse anche più spesso ma sapeva dove mettersi secondo me.


    Sicuramente i mezzi fisici ( soprattutto la velocità di piedi) sono incredibili ma mi domando che rischio ci sia faccia una sorta di Wiggins come rapporto potenzialità-effettivo impatto difensivo.

  • blackberry 17/05/2018, 20.26 Mobile
    Citazione ( 3andDefense 17/05/2018 @ 20:22 )

    Soffiando sulle ultime candeline ho desiderato Donnarumma al Milan a vita, spero conti qualcosa.

    Io invece ho sognato che non moriva

  • TrueBryan 17/05/2018, 20.23
    Citazione ( batracomiomachia 17/05/2018 @ 20:21 )

    In che senso boom?

    [ link ]

  • 3andDefense 17/05/2018, 20.22 Mobile
    Citazione ( blackberry 17/05/2018 @ 19:35 )

    "e ovvio che se una cosa vuoi che si avverrà devi essere sicuro altrimenti è inutile" Ma quanti anni hai? 9? Per caso quando soffi le candeline della torta il giorno del tuo compleanno lo fai ad occhi chiusi non dicendo a nessuno cosa hai desi ...

    Soffiando sulle ultime candeline ho desiderato Donnarumma al Milan a vita, spero conti qualcosa.

  • batracomiomachia 17/05/2018, 20.21 Mobile
    Citazione ( TrueBryan 17/05/2018 @ 17:23 )

    senza ambro non so se me la sento.. cmq ayton=ralph sampson BOOOM

    In che senso boom?

  • Mettawp 17/05/2018, 20.03 Mobile
    Citazione ( TaylerDurden 17/05/2018 @ 17:45 )

    se paragoni ayton a howard non hai mai visto giocare ayton, hai mai visto howard prendersi 4 triple in una partita? sul pick and pop? o segnare un Jumper in arresto e tiro da 6/7 metri? se lo vuoi vedere guarda questo: https://www.youtube.com/watch ...

    Ah è arrivato lo scout. Meno male...

  • dariosk 17/05/2018, 20.02 Mobile
    Citazione ( lore824 17/05/2018 @ 19:44 )

    Rinunciare a Doncic per Ayton basandosi sulla metà campo difensiva è un controsenso, zero istinti, zero voglia di sporcarsi le mani e zero letture (poi vabbè è talmente mostruoso fisicamente che magari COL TEMPO ti diventa anche un bel difensore) ...

    sono d accordo col concetto, però mi chiedo anche se non si finirà x sottovalutare Ayton così.... nel senso che anche ben Simmons era piuttosto apatico dietro al college, nonostante i mezzi di cui già disponeva.... mettici pure che di fatto ha giocato quasi mai da unico lungo, siamo sicuri che non possa fare un salto simile a quello Dell australiano?

  • lore824 17/05/2018, 19.55 Mobile
    Citazione ( Whitebamba 17/05/2018 @ 15:03 )

    A fine carriera nessuno si ricorderà più di steve nash...easy

    Scusa ma dal commento non si capisce nulla, intendevo dire che rinunciare a Doncic per la compatibilità nella propria metà campo con Booker è un controsenso, non c’è cosa peggiore nella NBA moderna di avere un lungo - telepass in difesa o che non sa difendere sul perimetro. Ayton rischia di dominare in attacco eh, però io a 10 anni di Doncic - Booker non ci rinuncerei mai...

  • stefmaz90 17/05/2018, 19.46 Mobile
    Citazione ( blackberry 17/05/2018 @ 19:35 )

    "e ovvio che se una cosa vuoi che si avverrà devi essere sicuro altrimenti è inutile" Ma quanti anni hai? 9? Per caso quando soffi le candeline della torta il giorno del tuo compleanno lo fai ad occhi chiusi non dicendo a nessuno cosa hai desi ...

    Esatto..faccio proprio così..ma non lo dire in giro altrimenti mi sputtani il segreto..
    E di anni ne ho 8 per la precisione

  • lore824 17/05/2018, 19.44 Mobile
    Citazione ( Whitebamba 17/05/2018 @ 11:19 )

    Ayton l'ho visto tantissimo e mi preoccupa enormemente per QI cestistico e soprattutto per la voglia e la capacità di difendere(perché tutti a farsi le pippe su booker-doncic dietro, ma per me molto peggio un centro che in difesa fa le robe che ho ...

    Rinunciare a Doncic per Ayton basandosi sulla metà campo difensiva è un controsenso, zero istinti, zero voglia di sporcarsi le mani e zero letture (poi vabbè è talmente mostruoso fisicamente che magari COL TEMPO ti diventa anche un bel difensore).


    Ma un posticino nel trenino della Phoenix di Doncic ci sarebbe per chi è un fan di Booker da quando faceva la riserva di Knight....?

  • lore824 17/05/2018, 19.39 Mobile
    Citazione ( JaxMamba 17/05/2018 @ 16:44 )

    RicMon lore8 aggiungo al lotto degli interessanti in ottica Lakers, Kevin Huerter (se rimane)

    Ecco Kevin Huerter piace anche a me

  • lore824 17/05/2018, 19.38 Mobile
    Citazione ( JaxMamba 17/05/2018 @ 09:59 )

    Anche secondo me quasi tutto giusto, solo alcuni dubbi su Knox (che per me vale più della 15 prevista) e sulla scelta nostra (non vedo Brunson come possibile scelta ma più una sg/sf - es. Hogg o un lungo come il Mc Coy di turno o ancora meglio per ...

    McCoy al primo giro non ci finisce mai, è già tanto se non finisce undrafted. Un lungo che non apre il campo e non può minimamente tenere le guardie è già tanto se trova un contratto in NBA, non capisco cosa ti incuriosisce di lui come prospetto, io nemmeno con la 47 lo sceglierei figurati...
    Io sarei per Jontay Porter se in qualche modo finisce alla 25, o un 3&D come riserva di Ingram (un Khyri Thomas, ad esempio).

  • blackberry 17/05/2018, 19.35 Mobile
    Citazione ( stefmaz90 17/05/2018 @ 19:05 )

    Ripeto..con l 81% di probabilità di restare alla 9 potevo mai essere sicuro?..e ovvio che se una cosa vuoi che si avverrà devi essere sicuro altrimenti è inutile..poi avevo buone sensazioni e considerando che da 33 anni non guadagnavamo posizioni ...

    "e ovvio che se una cosa vuoi che si avverrà devi essere sicuro altrimenti è inutile"


    Ma quanti anni hai? 9?


    Per caso quando soffi le candeline della torta il giorno del tuo compleanno lo fai ad occhi chiusi non dicendo a nessuno cosa hai desiderato altrimenti il desiderio non si avvera?!

  • stefmaz90 17/05/2018, 19.05 Mobile
    Citazione ( blackberry 17/05/2018 @ 18:53 )

    Eri tu quello che eri certo della top3 con una % bassissima Io almeno ero certo di una non top3 suportato da una % altissima

    Ripeto..con l 81% di probabilità di restare alla 9 potevo mai essere sicuro?..e ovvio che se una cosa vuoi che si avverrà devi essere sicuro altrimenti è inutile..poi avevo buone sensazioni e considerando che da 33 anni non guadagnavamo posizioni al draft(ora 34) per la legge dei grandi numeri ci stava..poi non è successo e amen..

  • piera96 17/05/2018, 19.00 Mobile
    Citazione ( Antonio 17/05/2018 @ 15:58 )

    No, le due cose non vanno necessariamente di pari passo, si può essere scelti al draft e poi decidere di restare ancora in Europa. Vedi Saric, Ginobili e tantissimi altri. Grazie a tutti per le risposte comunque

    [ link ]

  • blackberry 17/05/2018, 18.53 Mobile
    Citazione ( stefmaz90 17/05/2018 @ 18:29 )

    Io ho scritto prendiamo una top 3 Tu hai risposto fai la 1 che mi pare più liscia Domanda..era impossibile che beccavamo una top 3? Risposta no Fine della questione

    Eri tu quello che eri certo della top3 con una % bassissima


    Io almeno ero certo di una non top3 suportato da una % altissima

  • Lucadyd666 17/05/2018, 18.52 Mobile
    Citazione ( TheAnswer 17/05/2018 @ 18:21 )

    Io penso che il discorso FA non possa influenzare minimamente una scelta così importante.

    Oddio, qua parliamo di due prospetti top entrambi da numero 1, non è come l'anno scorso dove si sapeva x certo che alla 1 andava fultz o l'anno prima che c'era Simmons. La il numero 1 era certo qui non è proprio certo, la bilancia cmq sembra pendere verso Ayton. Però con due prospetti così, magari un discorso lo fai se sei indeciso. Se invece sono sicuri di Ayton penseranno solo al play senza star la a fare tante ipotesi

  • JohnDoe 17/05/2018, 18.40 Mobile
    Citazione ( stefmaz90 17/05/2018 @ 18:33 )

    Fa sembrare antetompumpo un mezzo atleta.. Ora quello che dico puo sembrare una provocazione ma lo è fino ad un certo punto.. Ai suns cosa manca? Un centro fortissimo in difesa.. Allora meglio offrire il max a capela oppure prendere bamba al draft? ...

    Ai suns manca proprio un centro, quindi a sto punto ovvio che vadano a prendere il migliore del lotto (Ayton) sperando che riesca a sfruttare quel telaio per fare i 2 o 3 step necessari a farlo diventare ottimo anche in difesa (tutto ciò ovviamente a meno che facciano td per doncic). Il tuo è un discorso che si può applicare secondo me dalla 4 in poi come scelta (come hai giustamente detto tu, la 1 per Bamba difficilmente la userei fossi un gm) mentre appunto una Dallas (come riportato nel mock) potrebbe puntare sul Mo, invece che offrire un contrattone al Capela di turno in FA

  • UnderG 17/05/2018, 18.35 Mobile
    Citazione ( TrueBryan 17/05/2018 @ 18:27 )

    lì ha quasi 6'10.. è un po' il gemello diverso di mykha che è un eccellente 6'8 ma t-rex of the year

    Visto ora, pazzesco, due pollici in meno della sua (di Svi) altezza reale senza tacchi credo che batta tutti gli Olynyk e Plumlee di questo mondo.

Pagina di 4