Isiah Thomas si pente della stretta di mano negata ai Bulls: “L’ho pagata a caro prezzo”

Isiah Thomas si pente della stretta di mano negata ai Bulls: “L’ho pagata a caro prezzo”

Thomas ha commentato il gesto ripreso anche in The Last Dance.

In un’intervista con ESPN, l’ex leggenda dei Detroit Pistons Isiah Thomas ha manifestato il suo rimorso per la stretta di mano negata ai Chicago Bulls dopo il ko nei playoff 1991, scena ripresa anche dagli ultimi due episodi di The Last Dance.

“Noi eravamo in discesa, loro erano in crescita. E quando sei in discesa, quando smetti di essere campione, senti certe sensazioni. Guardando indietro, potendo rivivere quei momenti penso che tutti noi prenderemmo una scelta diversa. Ho pagato un caro prezzo per quella decisione”, ha chiuso Thomas, riferendosi con tutta probabilità alla sua esclusione dal roster per le Olimpiadi del 1992.

Fonte: ESPN.

Commenta