Iozzelli: Stagione decisamente negativa. Pistoia è stata la più debole della stagione

Iozzelli: Stagione decisamente negativa. Pistoia è stata la più debole della stagione

Il dirigente di Pistoia parla della stagione negativa, salvata solo dalla penalizzazione inflitta a Torino

Giulio Iozzelli, dirigente della OriOra Pistoia, non si nasconde nel definire la stagione della squadra toscana “decisamente negativa”. Pistoia si è salvata solo grazie alla penalizzazione inflitta alla Fiat Torino prima dell’ultima di regular season.

Queste le parole di Iozzelli a Il Tirreno.

“È stata una stagione decisamente negativa. I numeri parlano chiaro: la squadra è retrocessa con poche partite vinte. È stata la più debole della stagione” ha detto Iozzelli. “A livello generale tutti i giocatori hanno avuto un rendimento sotto le aspettative. I due giocatori che avrebbero dovuto rappresentare i punti di riferimento per esperienza e talento, i due Johnson, in primis hanno fallito e questo ci ha condizionato.  I giocatori non hanno dimostrato quella personalità e quella leadership che ci si aspettava. Ma in questa stagione le colpe sono della società, dell’allenatore e dei giocatori. È chiaro che se si parla di squadra, da loro ci si aspettava di più” ha aggiunto Iozzelli parlando anche degli italiani. Gli è stata data un’opportunità. Questo è gettarli allo sbaraglio? Quando il progetto del 5+5 con giovani poco esperti si è rivelato poco competitivo, abbiamo deciso di inserire un americano (Glad-ness, ndr) che non ha portato un grosso risultato. Comunque ai ragazzi ho poco da dire, il loro impegno c’è sempre stato. Ci sono stagioni in cui acquisti fiducia e anche per loro poteva andare meglio” ha continuato il dirigente che ha parlato anche del suo futuro. “Ci siamo dati un po’di tempo per tirare le fila, come succede da anni, dovremo capire con la società, qual’è il contesto, quali sono le idee per il futuro. Se sono condivise, per quanto mi riguarda andremo avanti insieme”.

Commenta