Il sogno della Polonia finisce, una cinica Spagna vince 90-78 per la semifinale

Il sogno della Polonia finisce, una cinica Spagna vince 90-78 per la semifinale

Rubio e la famiglia Hernangomez trascinano Scariolo in semifinale a Shanghai

A Shanghai in scena il secondo quarto di finale, la Spagna sfida la sorpresa Polonia.

All’ottima partenza Polonia è Ricky Rubio a rispondere, Spagna sul +4 con già 8 punti a referto per il play dei Suns. Slaughter dall’arco prova ad accorciare ma Gasol risponde e con la tripla di Fernandez è 16-9 a metà primo periodo. La squadra di Taylor non ci sta e con tre bombe in fila agguanta la parità, Willy Hernangomez entra bene in campo ed è 22-18 dopo dieci minuti di gioco.
Sokolowski è scatenato, Juancho prende per mano l’attacco Spagnolo ma la squadra in maglia rossa continua a bruciare la retina da lontano, 6/12 da tre sul 32-28 con la squadra di Scariolo affidata ai fratelli Hernangomez (già 14 punti per Juancho). La doppia cifra di vantaggio per la Spagna si materializza al 14′, gli avversari provano a restare incollati e rientrano sino ad un possesso corto di svantaggio, fermati dal break 6-0 avversario. Ponitka prova ad entrare in partita, è 46-41 lo score all’intervallo.

Rubio e Fernandez guidano la Spagna sul +12 in avvio di secondo tempo, la guarda del Real inanella due triple in rapida successione e la panchina Polacca è costretta a fermare il gioco, 56-44 a tabellone. Slaughter risponde al suo avversario pariruolo, Gasol appoggia da sotto ed arrivano i primi punti anche per Llull, con Kulig dall’altra parte che prova a caricarsi la squadra sulle spalle. Gli uomini di Scariolo si confermano in controllo sul 64-54, Sokolowski torna a segnare e con due belle giocate rilancia l’ennesima rimonta, -7 e timeout in campo. Il punteggio resta a lungo bloccato, sulla sirena Oriola fissa il 67-58 di fine terzo quarto.
Slaughter prova a riaprire il match con la giocata da tre punti, Willy risponde con quattro canestri in fila ed un vitale 9-0 personale, 76-67 il vantaggio per la Spagna. La Polonia è dura a morire: Sokolowski stoppa il centro, Slaughter realizza ed è -4… prima di un altro 2+1 da parte del giocatore degli Hornets. Rubio in precario equilibrio segna il nuovo +10, replica per l’85-72 e questa volta la Polonia non sembra in grado di ritornare in partita, con la schiacciata del +15 di Claver. La partita è in ghiaccio, la Spagna risveglia la Polonia dal sogno e vince 90-78 a Shanghai, volando in semifinale di FIBA World Cup.

Spagna: Fernandez 16, Ribas 1, Rubio 19, Claver 6, Gasol 10, W.Hernangomez 18, Oriola 2, Llull 4, J.Hernangomez 14
Polonia: Sokolowski 11, Cel 3, Slaughter 19, Ponitka 9, Waczynski 15, Hrycaniuk 8, Koszarek 3, Kulig 10

Commenta