Il Maccabi dura un quarto, l’Olympiacos reagisce e torna alla vittoria

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

L'Olympiacos trova la terza vittoria in Europa grazie ai suoi leader, battuto il Maccabi Tel Aviv alla distanza

Il miglior modo per reagire alla sconfitta interna contro Milano? Battere il Maccabi Tel Aviv davanti al proprio pubblico. Così con l’88-80 finale l’Olympiacos ritrova il sorriso e infila la terza vittoria di questa campagna europea.

 

Spavento iniziale per Spanoulis e compagni. Gli israeliani partono con il piede giusto e sono avanti nel primo quarto. Ma il Maccabi è troppo dipendente dalle giocate di Deandre Kane, che alla fine sarà comunque miglior marcatore dell’incontro con 22 punti e 9/12 dal campo.

 

A guidare la reazione greca? I leader Spanoulis e Printezis (rispettivamente 16 e 13 punti), ma anche le triple di un ispiratissimo Toupane (15 punti, 4/5 da tre) e la sostanza nel pitturato di William-Goss (12 punti). Con loro anche la doppia cifra di Leday (12 punti) e con cinque uomini in doppia cifra l’Oly può esultare per un successo sceso sotto la doppia cifra soltanto nei minuti finali.

 

[pb-game id=”388698″]

Commenta