Il derby è di Treviso, la De’ Longhi scappa nella ripresa, resiste alla rimonta di Venezia e vince

Il derby è di Treviso, la De’ Longhi scappa nella ripresa, resiste alla rimonta di Venezia e vince

Treviso si aggiudica il derby 90-79 con un super terzo quarto

Il derby è della De’Longhi Treviso che con un grandissimo terzo periodo batte l’Umana Reyer Venezia col punteggio di 90-79.

Venezia parte meglio dei padroni di casa, reduci dal ko con rimonta subita al PalaDozza contro la Fortitudo. La squadra campione d’Italia chiude il primo quarto 13-17. Ma è un fuoco di paglia. Perché Treviso nel secondo quarto pareggia i conti arrivando all’intervallo lungo sul 35-35.

E’nel terzo periodo il capolavoro della squadra di Menetti che dà un giro di vite alla difesa ed in attacco con Nikolic, Cook e Logan costruisce la seconda vittoria in campionato. Con un 26-19 di parziale Treviso va avanti 61-54 toccando, nel corso del quarto, il +12 con dei liberi di Logan (56-44).

Nell’ultimo periodo sempre con David Logan, Treviso riprende 12 punti di vantaggio (66-54 al 32esimo). Venezia prova a rientrare in gara e con Austin Daye segna il -8 (68-60 al 35esimo). Treviso torna nuovamente sul +12 ed ancora una volta con David Logan (76-64 al 38esimo). Venezia non molla e con 9 punti in fila arriva sino al -3. Ma Charles Cooke dall’angolo scocca la tripla del nuovo +6 (79-73 con 1:50 da giocare). La Reyer ritrova il -3 ma Treviso la chiude con i liberi di Nikolic e la schiacciata in contropiede di Parks che fa esplodere il PalaVerde. Si chiude con la mattonata di Filloy nell’ultimo minuto ed il fallo antisportivo di Daye su Cooks.

Per Treviso 23 di Nikolic, 14 di Fotu, 15 di Logan, 11 di Parks, 18 di Cooke.

Per Venezia 10 di Filloy, 23 di Daye, 10 di Watt e 10 di Chappell.

Commenta