Il derby è di Treviso, la De’ Longhi scappa nella ripresa, resiste alla rimonta di Venezia e vince

Il derby è di Treviso, la De’ Longhi scappa nella ripresa, resiste alla rimonta di Venezia e vince

Treviso si aggiudica il derby 90-79 con un super terzo quarto

Il derby è della De’ Longhi Treviso che con un grandissimo terzo periodo batte l’Umana Reyer Venezia col punteggio di 90-79.

Venezia parte meglio dei padroni di casa, reduci dal ko con rimonta subita al PalaDozza contro la Fortitudo. La squadra campione d’Italia chiude il primo quarto 13-17. Ma è un fuoco di paglia. Perché Treviso nel secondo quarto pareggia i conti arrivando all’intervallo lungo sul 35-35.

E’ nel terzo periodo il capolavoro della squadra di Menetti che dà un giro di vite alla difesa ed in attacco con Nikolic, Cook e Logan costruisce la seconda vittoria in campionato. Con un 26-19 di parziale Treviso va avanti 61-54 toccando, nel corso del quarto, il +12 con dei liberi di Logan (56-44).

Nell’ultimo periodo sempre con David Logan, Treviso riprende 12 punti di vantaggio (66-54 al 32esimo). Venezia prova a rientrare in gara e con Austin Daye segna il -8 (68-60 al 35esimo). Treviso torna nuovamente sul +12 ed ancora una volta con David Logan (76-64 al 38esimo). Venezia non molla e con 9 punti in fila arriva sino al -3. Ma Charles Cooke dall’angolo scocca la tripla del nuovo +6 (79-73 con 1:50 da giocare). La Reyer ritrova il -3 ma Treviso la chiude con i liberi di Nikolic e la schiacciata in contropiede di Parks che fa esplodere il PalaVerde. Si chiude con la mattonata di Filloy nell’ultimo minuto ed il fallo antisportivo di Daye su Cooks.

[pb-game id=”420173″]

Per Treviso 23 di Nikolic, 14 di Fotu, 15 di Logan, 11 di Parks, 18 di Cooke.

Per Venezia 10 di Filloy, 23 di Daye, 10 di Watt e 10 di Chappell.

Commenta