Los Angeles urla «Mvp, Mvp», e la dedica è per LeBron: il derby è dei Lakers

112-103 il finale sui Clippers

LA urla «Mvp, Mvp» in onore di LeBron James, e i Lakers si prendono il derby in casa dei Clippers. 112-103 il finale.

Per i Lakers sono 30 di Anthony Davis con 8 rimbalzi, 28 di LeBron con 7 rimbalzi e 9 assist, 24 per Bradley con 6 triple, 4 nel terzo quarto.

Nei Clippers sono 27 di Kawhi Leonard, 31 per Paul George con 2 sfondamenti nel quarto quarto e 6 rimbalzi (anche 3 assist e 3 palle rubate), 20 di Harrell con 8 rimbalzi. 6/30 da 3.

49-53 a fine primo tempo, padroni di casa che toccano il +9 di massimo vantaggio e dominano nel pitturato. Per loro 12 di Kawhi Leonardo con 4/7 dal campo e 4/4 ai liberi, 8+5 di Harrell ma pesano soprattutto i 19 di Paul George con 4 rimbalzi e 7/12 dal campo.

Lakers che ne hanno 31 dalla coppia Lebron+Davis, 9 di Bradley ma 30-22 al passivo a rimbalzo. Le due squadre non pungono da 3, 4/28 complessivo equamente distribuito.

Terzo quarto che si apre con il 10-2 Lakers in 3.30’con due triple di Bradley prima del tecnico a Green. La terza bomba dello stesso Bradley (saranno 4 nel quarto) valgono già il suo season high con 18 punti, ma la risposta di George è veemente: due triple e parziale di 8-0 per il sorpasso. Controsorpasso guidato da Rajon Rondo, 85-81 a fine terzo quarto.

Gara che si porta all’inevitabile volata finale, con i Lakers a prendersi due sfondamenti di Paul George e Avery Bradley a piazzare una tripla chiave a 3.58 per il 104-95. Leonard commette un evidente sfondamento su Davis ma ottiene due liberi, LeBron trova Davis per la schiacciata rovesciata del 106-97 a 2.30, poi altro caso arbitrale: recupero di LeBron a rimbalzo difensivo, Bradley scaccia con il braccio il difensore e commette fallo in attacco.

106-99 con jumper di Kawhi quando si entra negli ultimi 2’, sfondamento di Marcus Morris su James considerato fallo del difensore dopo replay (i piedi erano ancora in movimento). 1/2 per lui con 0/9 dal campo, James va di isolamento e a 90’’le chiavi del match sono in mano a LA, anche per l’1/6 dall’arco dei padroni di casa nel quarto. Dopo l’errore di George, titoli di coda di LeBron in entrata con fallo.

Commenta