Il comunicato di Donovan Mitchell: “Prendiamo posizione, combattiamo il razzismo”

Il comunicato di Donovan Mitchell: “Prendiamo posizione, combattiamo il razzismo”

La stella degli Utah Jazz ha rilasciato un comunicato in seguito a quanto accaduto a Salt Lake City la scorsa notte

Donovan Mitchell ha rilasciato un comunicato per parlare di quanto accaduto durante la partita tra Utah e Oklahoma City. Anche la stella dei Jazz si unisce all’appello degli altri giocatori NBA per combattere il razzismo e assicurarsi che non succedano mai più episodi del genere.

“Sono rimasto personalmente ferito da quanto successo ieri,” ha scritto Mitchell. “Il razzismo ed espressioni di odio fanno male a tutti noi, e non è la prima volta che succede nella nostra arena. Lo Utah che conosco e che mi ha accolto non rispecchia l’episodio accaduto ieri. Non vogliamo crearci una reputazione negativa per atleti che potenzialmente potrebbero decidere di venire a giocare qui. Voglio ringraziare la NBA e la mia squadra per l’intervento e mi unisco all’appello lanciato dagli altri giocatori a tutte le squadre per prendere posizione. Non dobbiamo mai essere soggetti a dichiarazioni di odio o atti razzisti, e sicuramente non nelle nostre arene. Nei prossimi mesi lavorerò con la squadra e la lega per aiutare a rendere più accoglienti i nostri palazzetti e le nostre tifoserie. Ciò include anche l’abolizione di dichiarazioni di odio e razzismo. Lavorerò tramite la mia fondazione, SPIDACARES, per dare un’occhiata da più vicino ai problemi sul razzismo per vedere cosa possiamo fare per combattere tutto ciò. Chiedo a tutti voi di unirvi a me in questo processo perché quando prendiamo posizione e facciamo sentire la nostra voce, allora può esserci un cambiamento.”

Fonte: Eric Woodyard.

Commenta