Il Banco di Sardegna si impone nell’andata della finale contro Wurzburg 89-84

Il Banco di Sardegna si impone nell’andata della finale contro Wurzburg 89-84

89-84 il finale per il Banco trascinato da 27 di Thomas

SASSARI. La Dinamo Banco di Sardegna si prepara ad affrontare la prima finale europea della sua storia: alle 20:30 sarà alzata la palla a due del match di andata della finale con Wurzburg. Una prima storica per gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco e per la Sardegna che accoglierà questo appuntamento con la storia  con un PalaSerradimigni sold out. La partita sarà trasmessa in diretta su Dinamo Tv.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Quintetti

Dinamo Sassari. Smith, mcGee, Pierre, Thomas e Cooley.

Wurzburg. Cooks, Bowlin, Wells, Oliver e Morrison.

I QUARTO. Dinamo Sassari 24 – S.Oliver Wurzburg 22

E’ Jack Cooley ad aprire le danze, gli ospiti rispondono con Morrison e Cooks e siglano il primo allungo. McGee si iscrive a referto vincendo l’uno contro uno con Wells, ma 4 punti di Cooks trascinano avanti i tedeschi. Morrison firma il +7 e coach Pozzecco chiama minuto. Oliver infila la tripla del +10, Thomas ferma l’emorragia e sigla un controbreak di 5 punti insieme a Cooley. Oliver continua a condurre i suoi, ma dall’altra parte del campo c’è un super Thomas autore di 5 punti di fila. Il giocatore originario di Oklahoma firma un gioco da 4 punti che riporta gli isolani a un possesso. Carter non sbaglia a cronometro fermo per il -1, una magia di Thomas allo scadere da tre fa esplodere il Palazzetto e chiude il primoquarto 24-22.

II QUARTO. Dinamo Sassari 45 – S. Oliver Wurzburg 45

Thomas prosegue la sua corsa e infila il diciassettesimo punto personale, Wurzburg bombarda con i suoi esterni dall’arco e mette la testa avanti. Le due squadre si affrontano punto a punto: botta e risposta in area tra Cooley e Oliver. Sassari trova ossigeno con Spissu dall’arco, ma la coppia Wells-Oliver conduce i tedeschi. Polonara corregge il tiro in contropiede di Spissu e attacca il ferro per il -1: due falli sanzionati in poco tempo all’ala azzurra offrono al S. Oliver l’opportunita di allungo con il 2+1 di Cooks e il libero di Wells (37-41). Il Banco accorcia con Smith e Thomas in lunetta, la tripla dell’ex Cantù dice parità al 20′.

III QUARTO. Dinamo Sassari 65 –  S.Oliver Wurzburg 67

Thomas apre il secondo tempo mettendo a referto il ventesimo punto personale: botta e risposta tra McGee e Wells. Duello tra i lunghi nel pitturato, ed è ancora una sfida a viso aperto. I padroni di casa piazzano un break di 6-0 con Cooley e Pierre: coach Wucherer ci vuole parlare su. I suoi escono bene dal timeout con Morrison. Smith punisce dalla lunga distanza mentre Wurzburg si affida a Cook che infila un 4-0 in solitaria. Il punteggio rimane cristallizzato per due lunghi minuti, sblocca Koch che riporta gli ospiti in fiducia. Bowling dai 6.75 ristabilisce la parità. Thomas conduce il Banco di Sardegna, Cooks scrive la parità: Wells chiude il coast to coast e infila il canestro che al 30′ dice 65-67.

IV QUARTO. Dinamo Sassari 89 – S. Oliver Wurzburg 84

Wells scrive il +4 tedesco, Thomas e Spissu bombardano dalla lunga distanza e riportano i sardi avanti. Il solito Wells ristabilisce la parità ma il 2+1 di Polonara trascina avanti i padroni di casa. La bomba di Spissu fa esplodere il palazzo, ed è nuovo +4 isolano: Thomas allunga e Wurzburg chiama minuto (79-73). Ancora Marco Spissu a condurre l’offensiva sassarese con tripla da lontanissimo e contropiede chiuso in layup. La schiacciata di Polonara scrive il +11 isolano; Hulls accorcia dall’arco con 100” da giocare. Cooks accorcia dalla lunetta, la tripla and one di Wells riposta la squadra tedesca a -5 con 39” da giocare. Il primo tempo della finale di Fiba Europe Cup si chiude 89-84.

Commenta