Houston Rockets: Ponds e McDowell-White tornano ad avere un contratto standard

I Rockets tornano ad avere liberi entrambi gli slot per i two-way players

Derrick Marks di Espn rivela il motivo della recente scelta dei Rockets di convertire in two-way e poi di nuovo in contratti standard gli accordi con Shamorie Ponds e William McDowell-White.
In pratica, nei contratti originariamente firmati dai due rookies non era presente l’Exhibit 9, ovvero un articolo che protegge il team nel caso in cui il giocatore con contratto non garantito subisce un infortunio che lo costringe a chiudere la stagione. Senza quell’articolo, il team sarebbe costretto a pagare tutto il salario del giocatore infortunato.
Quando furono firmati i contratti, non fu possibile inserire l’articolo perchè il team texano aveva meno di 14 giocatori sotto contratto.
Houston ha prima convertito i due accordi in two-way contract, per poi terminarli e far ri-firmare ai due giocatori un contratto NBA standard, questa volta con l’Exhibit9.
Ora quindi sia Ponds che McDowell-White tornano ad avere un contratto NBA standard.

Fonte: Espn.

Commenta