Harden da L.A. per Kobe a Houston per la gara con i Knicks: Era obbligatorio per me esserci

Harden è arrivato in tempo per la palla a due della sfida con i Knicks ed ha chiuso con 37 punti

James Harden nel primo pomeriggio era a Los Angeles assieme ai compagni Russell Westbrook e PJ Tucker.
Finita la commemorazione di Kobe, i tre sono saliti sull’aereo ed a 70 minuti dalla palla a due erano a Houston per il match poi vinto contro i Knicks.
Ed Harden ha anche segnato 37 punti.

“Volevo dimostrare il mio rispetto e fare le condoglianze alla famiglia” ha detto James Harden. “È un momento molto duro per loro e per il mondo intero. Quindi per me era un obbligo presentarmi a Los Angeles per mostrare il mio rispetto” ha aggiunto Harden.

“E’ incredibile quello che riesce a fare anche quando è stanco o distratto da altre cose e senza la sua solita routine. Continua a dominare. Per questo per noi è fondamentale. Cerca di non saltare una partita e rimanere sempre in campo. Gioca sempre”.

Fonte: ESPN.

Commenta