Happy Casa Brindisi, per Moraschini pioggia di record personali

Happy Casa Brindisi, per Moraschini pioggia di record personali

Record di punti (30), tiri e liberi segnati, rimbalzi e valutazione

Nona vittoria nel girone di ritorno per la Happy Casa Brindisi che batte l’Alma Trieste per 85 a 77: solo Trento e Cantù hanno fatto meglio con 10 vittorie nella seconda parte del campionato. MVP della gara Riccardo Moraschini che realizza la sua miglior prestazione in Serie A grazie ai 30 punti segnati. Con la maglia di Brindisi solo Wes Clark aveva fatto meglio con i 33 punti segnati contro Sassari nel girone di andata. Moraschini prima di questa stagione non era mai andato oltre gli 11 punti nelle nove stagioni precedenti giocate nel massimo campionato. In questa stagione il giocatore di Brindisi aveva già ritoccato il suo primato personale in campionato per 3 volte prima dei 30 punti di ieri contro Trieste.

Nella storia di Brindisi quella di Moraschini è la miglior prestazione per un giocatore italiano: è passato da una media di 10.8 minuti giocati e 2.6 punti a gara dal suo esordio in Serie A fino alla stagione scorsa a 28.1 minuti e 11.9 punti di questa stagione. Seconda prestazione per un giocatore italiano in questa stagione dopo i 32 punti segnati da Abass sempre in questa giornata nella gara contro Sassari e prima dei 28 segnati da Ferrero alla diciannovesima giornata. Per la guardia di Brindisi arrivano anche i record personali per tiri realizzato in una gara (9), tiri liberi segnati (8) e rimbalzi catturati (7). Moraschini finisce la gara con 38 di valutazione, suo record personale e miglior valutazione per un giocatore di Brindisi in questa stagione a pari merito con Chappell che aveva fatto registrare una prestazione simile alla ventiseiesima giornata. Solo Delroy James, nella storia di Brindisi, aveva fatto meglio realizzando una prestazione da 39 di valutazione nella stagione 2013/14.

Fonte: Legabasket.

Commenta