Trieste stende Reggio in trasferta. Chris Wright ne mette 14 nell’ultimo quarto

Trieste stende Reggio in trasferta. Chris Wright ne mette 14 nell’ultimo quarto

L’Alma vince a Reggio 71-84 con una grande prestazione di Wright. Mussini l’ unico reggiano a salvarsi

Trieste vince la sua prima partita in trasferta contro una Reggio Emilia che sembra essere in grande confusione. E’ stato Federico Mussini il giocatore che in ogni modo ha provato a tenere in partita i reggiani, ma un grande ultimo quarto di Chris Wright ha spento ogni speranza dei padroni di casa.

[pb-game id=”399078″]

Reggio può schierare il nuovissimo acquisto Bryon Allen, che fino a giovedì sera ha giocato con i colori della Leonessa Brescia e oggi invece è vestito di biancorosso.
Dall’altra parte Trieste è la squadra degli ex reggiani: Chris Wright, Strautins, Jamarr Sanders e nei dodici mancano Cittadini (lutto personale) e Silins appena rilasciato.

Palla a due e Reggio sembra la più brillante: subito una tripla di KC Rivers, poi Cervi che fa valere i suoi centimetri. Ma è decisamente un fuoco di paglia, anche perchè la fiducia presa in attacco Reggio la perde in difesa, dove sul pick and roll i piccoli triestini riescono a penetrare come burro l’area reggiana, finalizzando o innescando il lungo. Dopo i primi minuti è notte fonda per i padroni di casa che sprofondano fino a chiudere sotto 12-25 il primo quarto.
Nel secondo quarto la situazione per Reggio non migliora e ancora Trieste trova con Mosley facili alleyops che mantengono la sua percentuale immacolata con un 6/6 grazie a 6 schiacciate. Il parziale arriva fino al +18 per gli ospiti. Reggio a metà quarto prova una zona che mette qualche difficoltà nell’attacco degli ospiti e Reggio torna fino al -10. Reggio potrebbe fare anche meglio, ma non approfitta di qualche regalo dell’Alma e così il primo tempo si chiude 35-44, con 12 di Rivers e 14 di Mosley.
Nel terzo quarto le squadre sbagliano molto e la partita rallenta e diventa piuttosto frammentata. Ma nella seconda parte Trieste pareva aver messo alle corde Reggio Emilia, che dopo due errori in fila di Candi si trova sul -14 e con grande pressione addosso, ma a cambiare la partita è Federico Mussini, che riesce a dare ritmo all’attacco reggiano e mette anche la tripla sulla sirena del quarto che si chiude sul 50-58.
Ultimo quarto. Reggio cavalca Mussini, che trova sotto Ortner con continuità, compie qualche scorribanda segnando da tre e guida i compagni fino al -4. Ma per Trieste ci pensa Chris Wright, silente fino a quel momento con solo 2 punti segnati, ne piazza 14 nei primi minuti del quarto e porta la vittoria molto vicino alla squadra di coach Dalmasson. Negli ultimi minuti infatti Trieste ha gioco facile nell’amministrare un vantaggio che torna ad essere rassicurante. Il finale recita 71-84 per Trieste.

MVP
Wright: sono i suoi 14 punti nell’ultimo quarto che dividono quello che poteva essere una rimonta dei padroni di casa, da quello che invece è, ovvero una vittoria in trasferta di grande valore

Commenta