Graziella Bragaglio madrina del Premio Leonessa 2019

Graziella Bragaglio madrina del Premio Leonessa 2019

Si è svolta presso il Salone Vanvitelliano di Palazzo della Loggia di Brescia la 17/ma edizione del Premio Leonessa

In concomitanza con la Giornata Internazionale della donna, si è svolta presso il Salone Vanvitelliano di Palazzo della Loggia di Brescia la 17/ma edizione del Premio Leonessa, riconoscimento annuale per tutte le donne bresciane, di nascita o facenti parte di società del territorio, che si sono distinte nelle varie discipline sportive.

Per l’occasione, Graziella Bragaglio, presidente di Basket Brescia Leonessa, è stata madrina e testimonial dell’evento, risultando la prima donna di sport con ruoli dirigenziali a ricoprire tale ruolo.

Graziella Bragaglio ha condiviso il palco insieme a Emilio Del Bono, Sindaco del Comune di Brescia, Tiziana Gaglione, delegata provinciale del CONI, e Roberta Morelli, Assessore alle pari opportunità.

“Essere qui oggi è per me un onore ma anche una grandissima responsabilità – ha affermato Graziella Bragaglio -. Non sono un’atleta, ma ricopro un ruolo dirigenziale nel mondo dello sport. Un dirigente deve avere tantissima calma e tranquillità, e penso che in questo le donne siano perfette per ricoprire tale ruolo”.

“Lo sport italiano, il basket in particolare, è quasi privo di donne a livello dirigenziale e ciò, ci fa capire che di strada dobbiamo compierne ancora tanta – ha concluso il presidente della Leonessa -. Per fare sport ci vuole passione, costanza e fatica. La nostra città crede tantissimo nello sport e lo dimostrano le politiche seguite negli ultimi anni. Alle ragazze e giovani donne dico: avvicinatevi allo sport fin da piccole, lavorate e costruite nel rispetto delle regole e del prossimo e non abbiate assolutamente paura!”

Nel corso della premiazione delle 68 atlete e società sportive selezionate, Graziella Bragaglio ha consegnato il Premio Leonessa a Francesca Linossi, pilota della scuderia Automobile Club Brescia, e alle atlete dell’A.S.D. Brixia Basket Alessia Tomasoni, Ramona Tomasoni, Carlotta Zanardini e Sara Pinardi.

Il sindaco Del Bono ha poi consegnato a Graziella Bragaglio un omaggio floreale, ringraziandola per la presenza e ascrivendola nel novero delle sportive che danno lustro alla città di Brescia e col loro stile di vita sono d’esempio per le giovani generazioni.

Fonte: Ufficio Stampa Basket Brescia Leonessa.

Commenta