GIBA parla di “nuovo accordo nella G League”…ma in G League non c’è alcun nuovo accordo

GIBA parla di “nuovo accordo nella G League”…ma in G League non c’è alcun nuovo accordo

In G League c'è stata solo l'istituzione di una nuova franchigia per giovani prospetti il cui futuro è in NBA e non di certo in Italia

La GIBA ha pubblicato una dichiarazione contro la proposta di riduzione del numero di giocatori formati nei campionati nazionali che sarebbe stata fatta nel corso dell’Assemblea di Lega di martedì. Nel farlo ha menzionato “il nuovo accordo nella G-League USA”, sostenendo come tale accordo “porterà verosimilmente più giocatori di livello a scegliere di firmare un contratto negli Stati Uniti d’America”.

Nella G-League non c’è però stato nessun nuovo accordo, bensì solo l’istituzione di una nuova franchigia dove i giovani prospetti ancora eleggibili per il Draft NBA potranno guadagnare cifre al di fuori del contratto standard di G-League.

Franchigia che, tra l’altro, non disputerà il campionato di G League ma sarà impegnata solo in tornei ed esibizioni.

Commenta