Gianmarco Pozzecco: Quando a 17 anni giocavano ancora a calcio, altro che talento

Gianmarco Pozzecco: Quando a 17 anni giocavano ancora a calcio, altro che talento

Gianmarco Pozzecco torna su un episodio della sua vita: Mi viene da ridere quando sento parlare di talento. L'avessi avuto davvero avrei debuttato in serie A a 15 anni come il mio amico Andrea Meneghin

Il coach del Banco di Sardegna Sassari , Gianmarco Pozzecco, racconta un passaggio della sua vita a Il Piccolo.

«Giocavo a calcio con il Chiarbola. E dopo aver iniziato a giocare a basket avevo smesso riprendendo con il calcio. Racconto una storia che conoscono in pochi: sarò stato nella categoria Allievi, giocavo sul campo di Banne, viene a vedermi Paolo Moschioni. A fine partita mi prende in disparte e mi dice : “Guarda, fai meglio a tornare a giocare a basket all’Inter 1904”. Avrò avuto 17 anni. ..Mi viene da ridere quando sento parlare di talento. L’avessi avuto davvero avrei debuttato in serie A a 15 anni come il mio amico Andrea Meneghin, altroché…»

Commenta