Gianmarco Pozzecco: La mia serata con Pippen. Mi fa incazzare leggere italiani-Panda

Gianmarco Pozzecco: La mia serata con Pippen. Mi fa incazzare leggere italiani-Panda

Gianmarco Pozzecco: Quando giocavo io mica avevo il manto bianco e nero, e a Varese ero più pagato degli stranieri

Gianmarco Pozzecco, nei giorni di The Last Dance, lascia un bel ricordo dalle colonne de La Nuova Sardegna.

«Ma tu sai che una volta con Pippen ci ho fatto una serata? Sarà stato il 2000 o il 2001, la Nike mi ha invitato alle finali del torneo 3vs3, ci saranno state 40.000 persone.  E c’era anche Pippen. La sera abbiamo fatto serata con lui e il suo agente, che era un ex giocatore di Football americano. Gli ho fatto conoscere il bacardi-cola, mi sa che gli è piaciuto».

SU CLUB ITALIA

«Proposta che mi esalta. E’ un’idea non tanto distante dal progetto che avevamo valutato a Sassari. Da ct della Sperimentale mi sono messo a studiare, vogliamo formarmi per formulare una proposta strutturata. Mi fa ridere quando sento parlare di protezionismo, mi fa incazzare quando sento parlare di “panda”. Quando giocavo io mica avevo il manto bianco e nero, e a Varese ero più pagato degli stranieri. Guardate cosa abbiamo fatto con Spissu. Bisogna pensare in maniera collettiva al nostro basket, non al singolo orticello».

Commenta