Giancarlo Sacco: Con Cantù dovremo essere costanti per 40 minuti

Giancarlo Sacco: Con Cantù dovremo essere costanti per 40 minuti

Il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Giancarlo Sacco presenta il match casalingo della 15^ giornata che vedrà i biancorossi scendere sul parquet della Vitrifrigo Arena contro la San Bernardo – Cinelandia Cantù

Il Coach della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro Giancarlo Sacco presenta il match casalingo della 15^ giornata che vedrà i biancorossi scendere sul parquet della Vitrifrigo Arena contro la San Bernardo – Cinelandia Cantù con palla a due in programma giovedì 26 dicembre alle 17:30. “Ci stiamo allenando anche se abbiamo poco tempo a disposizione dato che il calendario in questo periodo presenta molte gare in pochi giorni; valuteremo fino all’ultimo momento se inserire nei dieci Chapman dato che sta continuando ad avere problemi fisici e lo si nota anche in partita: Clint è sempre molto disponibile ma abbiamo bisogno della massima efficienza in campo”.

“Giovedì affronteremo Cantù – prosegue il Coach biancorosso -, una squadra che arriva da una striscia positiva di tre successi e che si è rinforzata con un giocatore di grande esperienza come Ragland. Il quintetto è molto valido ma non vanno dimenticati anche Pecchia e Simioni che sono dotati di tanto atletismo. Come tutte le squadre allenate da Coach Pancotto anche Cantù è una formazione molto disciplinata e che ha visto anche un aumento della qualità difensiva. Ragland e Clark riescono a sfilare il blocco restando attaccati alla guardia avversaria, mentre il lungo Haynes è un ottimo stoppatore che permette ai lombardi di avere una copertura dell’area e difensiva molto efficace”.

“La San Bernardo – Cinelandia è una squadra tosta e che si trova in un momento di grande fiducia: noi arriviamo al match dopo una serie di partite in cui siamo stati poco costanti e in cui abbiamo alternato momenti in cui abbiamo dimostrato di poter essere competitivi ad altri che invece ci hanno visto commettere molti errori e che hanno pregiudicato quanto di buono fatto in precedenza. Nei finali di gara tendiamo a disunirci anzichè a puntare ad aumentare la coesione e la disciplina che molto spesso fanno la differenza. Dovremo essere costanti per 40 minuti scendendo in campo con un atteggiamento orientato al massimo impegno e sacrificio nel dare tutto quello che abbiamo”, conclude Coach Giancarlo Sacco.

Fonte: Ufficio Stampa VL Pesaro.

Commenta