Germani Brescia: ufficiale la firma di Tyler Cain

Germani Brescia: ufficiale la firma di Tyler Cain

Cain firma con Brescia per la prossima stagione con opzione per una seconda annata

Germani Basket Brescia è lieta di comunicare di aver raggiunto un accordo con il centro statunitense Tyler Cain, che nelle ultime due stagioni ha giocato in Serie A con la maglia della Pallacanestro Varese. Cain ha firmato con la Leonessa un contratto di una stagione con opzione per la stagione successiva.

“Con l’arrivo di Tyler Cain, va in porto il primo tassello di Basket Brescia Leonessa dopo l’arrivo del nuovo coach – afferma Graziella Bragaglio, presidente della Leonessa -. Per noi è una grandissima soddisfazione che questo giocatore abbia scelto di venire a giocare da noi. Sono certa che si inserirà presto nel nostro progetto”.

“Sono molto contento della firma di Tyler, un giocatore esperto ma non vecchio – spiega Vincenzo Esposito, coach della Leonessa -. Si tratta di un centro che fa della solidità il suo tratto distintivo, in difesa e in attacco, ed è una persona esperta e matura a 360 gradi. Nonostante non abbia una statura incredibile, è un giocatore d’area che garantisce una presenza importante a rimbalzo, come ha fatto non solo lo scorso anno, ma in tutta la sua carriera”.

“Tyler ci darà una grande solidità difensiva e sarà un tassello importante nel nostro gioco in attacco, nel ruolo di centro – conclude Esposito -. Con Cain, che è stato la nostra prima scelta da subito, prende forma la nuova squadra. Partendo da un pacchetto di giocatori ben definito, per noi era fondamentale inserire un lungo importante, che si sposa bene con il nostro pacchetto di esterni”.

“Sono molto contento di poter giocare a Brescia – il messaggio del nuovo centro della Germani a tutti i tifosi bresciani -. Non vedo l’ora di essere lì, lavorare duro per poter vivere una grande stagione!”

LA SCHEDA – Nato a Rochester (Contea di Olmsted, Minnesota) il 30 giugno 1988, Tyler Cain (203 cm) è un prodotto dell’Università di South Dakota (quasi 15 punti e oltre 10 rimbalzi nel suo ultimo anno di college). Il centro americano è in Europa dal 2010, portato nel Vecchio Continente dal VEF Riga, squadra lettone, con cui vince due campionati e con la quale si cimenta in EuroCup nella stagione 2011-2012 (12 partite all’attivo, con 6 punti e 5.3 rimbalzi di media a gara).

Nell’estate del 2012 si trasferisce ai Barons di Riga, chiudendo la stagione in doppia cifra per punti (15.8) e rimbalzi (10.6). L’anno successivo approda in Italia per la prima volta, chiamato dalla Fulgor Forlì, squadra iscritta alla DNA Gold. Le ottime cifre ottenute in Romagna (17 punti ed 11.1 rimbalzi) gli valgono una chiamata nel massimo campionato francese, dove gioca tre stagioni: al Pau Orthez (8.6 punti e 7.5 rimbalzi di media), al Dijon (10.7 punti e 5.7 rimbalzi) e, infine, allo Chalons-Reims (9.9 punti e 7.0 rimbalzi).

Nell’estate del 2017 torna in Italia, questa volta in Serie A, vestendo la maglia della Pallacanestro Varese. L’impatto con il massimo campionato italiano è ottimo: nelle 33 gare disputate nella prima stagione varesina, chiusa con la serie dei quarti di finale dei playoff scudetto contro la Germani Basket Brescia, il centro di Rochester sfiora la doppia cifra di media sia per punti (9.5) che per rimbalzi catturati (9.1). Le cifre migliorano nella seconda annata trascorsa alla corte di coach Caja, chiusa con 9.7 punti e 10.8 rimbalzi di media a partita, un bottino che gli vale il secondo posto nella classifica dei migliori rimbalzisti del campionato.

Fonte: Ufficio Stampa Leonessa Brescia.

Commenta