Germani Basket Brescia, Matteo Cotelli: La forza di quest’anno è stata l’unione del gruppo

Germani Basket Brescia, Matteo Cotelli: La forza di quest’anno è stata l’unione del gruppo

Cosi l'assistant coach Matteo Cotelli sulla stagione della Leonessa.

Come di consueto da qualche sabato a questa parte la Germani Basket Brescia sulla propria pagina Fb ha coinvolto i propri tifosi con due ospiti: Giacomo BaioniMatteo Cotelli, i due assistenti di coach Vincenzo Esposito:

Questi i momenti salienti di Matteo Cotelli«Dopo la Coppa Italia avevamo bisogno di un po di tempo per ricaricare le energie, ma non di una pausa così lunga».

«Il livello del campionato italiano si è alzato molto e lo si è visto con il percorso che hanno fatto le squadre italiane in Europa. Quest’anno siamo stati bravi e fortunati, a trovare una squadra con giocatori che si sono sempre messi a nostra disposizione. Dopo sei anni molto belli con coach Andrea Diana, è stato interessante poter lavorare con un allenatore come Vincenzo. Con Giacomo si è creato un grande rapporto fin da subito e ci siamo aiutati a vicenda».  Sul livello del campionato di A1.

«Se devo scegliere un italiano interessante dico Amar Alibegovic. Sul giocatore straniero dico Ethan Happ della Vanoli Cremona». Così su i giocatori più interessanti del campionato di quest’anno. 

«Bisognerebbe partire da un lavoro molto profondo a partire dal settore giovanile. Credo anch’io che sia qualcosa di molto affascinante e molto romantico». Commenta così sull’idea della Vanoli Cremona 

«Seguiremo le indicazioni del Governo, ma bisognerà ripartire. Visto che il basket è un prodotto e giocare senza pubblico è davvero tosta. Fare una Supercoppa allargata potrebbe un’idea intelligente, anche per tornare piano piano ad una vita normale e far crescere l’entusiasmo». Su una possibile Supercoppa allargata

«Credo che sia una cosa molto complessa. Ci sono tante aspetti da valutare» Su una possibile ripresa di EuroLeague ed EuroCup.

 

 

 

Commenta