Gentry si lamenta dell’arbitraggio: Nel finale chiaro errore, Dinwiddie non ha preso il ferro

Gentry si lamenta dell’arbitraggio: Nel finale chiaro errore, Dinwiddie non ha preso il ferro

Gentry si lamenta dell'azione finale del quarto periodo con gli arbitri che non hanno rivisto al replay il tiro di Dinwiddie

Alvin Gentry si è lamentato degli arbitri nella sconfitta dei New Orleans Pelicans contro i Brooklyn Nets, 13esimo ko in fila per Nola.

Nel finale di partita Spencer Dinwiddie ha tirato una tripla che ha colpito solo il tabellone senza prendere il ferro con il cronometro dei 24 secondi che è suonato. Lonzo Ball ha provato a prendere il rimbalzo passando la palla a Josh Hart ma poi il tempo regolamentare è terminato.
Gli arbitri hanno giudicato che la palla avesse toccato il tabellone e non hanno fatto alcuna chiamata.

Per coach Gentry è stata una chiamata sbagliata.

“La palla non ha toccato il ferro. Dovevano solo andare a rivedere l’azione. C’erano ancora 2.7 secondi da giocare. Gli ho chiesto tre volte di rivedere l’azione ma loro hanno detto che la palla aveva toccato il ferro. GLi sarebbero bastati cinque secondi per rivedere l’azione. Questo è tutto quello che ho da dire. Lo avete visto tutti. Non so perché non siano andati a rivedere l’azione. Non so se è corretto come hanno fatto loro. Ma alla fine della partita in una situazione del genere si dovrebbe sempre rivedere” ha detto Gentry.

Fonte: ESPN.

Commenta