Gazzotti: A Cremona mi sono sempre sentito amato da tutti

Gazzotti: A Cremona mi sono sempre sentito amato da tutti

Il lungo ora a Udine: È stato tutto molto veloce, non ho ancora preparato le valige

Il lungo Giulio Gazzotti saluta la Vanoli Cremona dalle colonne de La Provincia.

«A Cremona mi sono sempre sentito amato da tutti, ma adesso è tempo di un’altra avventura. È stato tutto molto veloce, non ho ancora preparato le valige. Con lo scombussolamento dei lunghi di inizio stagione sono cambiate le cose, è normale che sia così. Prima Sobin, poi Happ e per me restava davvero poco spazio. Non me la sono sentita di prendere lo stipendio guardando gli altri, il fattore economico è stato molto relativo. È arrivata questa proposta di Udine e a quel punto ho deciso di andare a giocare, scendendo di categoria, ma tornando ad essere protagonista sul parquet».

Commenta