Gaspardo: Mi prendo la mia parte di responsabilità ma a Reggio ad inizio anno chimica inesistente

Gaspardo: Mi prendo la mia parte di responsabilità ma a Reggio ad inizio anno chimica inesistente

Le parole del giocatore che ha lasciato Reggio per Brindisi: Destinazione ideale. Faccio quindi ogni in bocca al lupo agli appassionati e alla Pallacanestro Reggiana che verrà

Raphael Gaspardo ha lasciato la Grissin Bon Reggio Emilia per firmare alla Happy Casa Brindisi.
Queste le parole del giocatore a Il Resto del Carlino.

Brindisi.

Destinazione ideale. Vado da un ottimo allenatore, so che troverò spazio perché ho bisogno di giocare e il fatto che i pugliesi disputeranno una Coppa Europea mi aiuterà. Potrò avere ulteriori margini di crescita.

Reggio Emilia.

La mia parte di responsabilità me la prendo, come è giusto. Dopodiché ci sono state tante cose che non sono andate per il verso giusto. All’inizio la chimica nello spogliatoio era inesistente e questo ha condizionato in negativo tutti, me compreso. Poi ho già dichiarato le problematiche avute sotto la gestione Cagnardi; con Pillastrini mi sono trovato meglio, mi sentivo più valorizzato e coinvolto. In città mi sono trovato benissimo, ho instaurato anche belle amicizie. Faccio quindi ogni in bocca al lupo agli appassionati e alla Pallacanestro Reggiana che verrà.

Commenta