Galanda: Milano ha grandi nomi, ma nessuno ha il talento di Teodosic

Galanda: Milano ha grandi nomi, ma nessuno ha il talento di Teodosic

Galanda oggi è consigliere federale dopo una lunghissima carriera di successi

Jack Galanda ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport.
Su Aradori: ” In questo momento Aradori sta beneficiando di un buono spazio in un contesto giusto che gli sta permettendo di rendere per quello che è. Forse Pietro non ha fatto benissimo nel finale della scorsa stagione con la Virtus, ma non ha mai disputato stagioni negative. Come i grandi realizzatori, va ad ondate. La forza della squadra deve essere quella di avere un valido backup e soluzioni alternative. Conosciamo Aradori. Non possiamo chiedergli di difendere a tutto campo, però la sua mano è morbida e il suo rilascio di palla è poesia”

Su Teodosic e sul suo impatto sul basket italiano: “Si, lo possiamo paragonare a Sasha Danilovic, considerando il
ruolo, ad Antoine Rigaudeau. Teodosic è una perla, l’uomo dell’anno della pallacanestro italiana, un leader incredibile nonostante un
fisico più che normale. Sul parquet dipinge pennellate e regala assist nel momento giusto, confermando di controllare il gioco. Milano ha grandi nomi come Scola, Rodriguez, Micov e Gudaitis, ma nessuno ha il talento di Teodosic”.

Commenta