Gabriele Procida: Non potevo più sbagliare. Amo il tiro di Bogdan Bogdanovic

Gabriele Procida: Non potevo più sbagliare. Amo il tiro di Bogdan Bogdanovic

Il gioiello di casa Cinelandia-S.Bernardo Cantù Gabriele Procida si racconta a La Provincia

Il gioiello di casa Cinelandia-S.Bernardo Cantù Gabriele Procida si racconta a La Provincia.

«In panca ero al fianco di Simioni e quando il coach ha indicato col dito al nostro indirizzo, credevo si riferisse ad Alessandro. E infatti non mi sono mosso. Ha dovuto ripetere il gesto perché capissi che ero proprio io il destinatario del messaggio».

Da qui il primo pensiero: «Pensavo che dopo aver sbagliato tutti i quattro tiri che mi era capitato di prendere nelle mie apparizioni precedenti, stavolta avrei dovuto far finalmente canestro».

 «Non ho un giocatore di riferimento ma sono innamorato del tiro di Bogdan Bogdanovic».

Commenta