Fortitudo Bologna, strascichi polemici dopo la finale di Coppa Italia LNP

Fortitudo Bologna, strascichi polemici dopo la finale di Coppa Italia LNP

Stadio chiede più rispetto per la Fortitudo. Coach Martino si era espresso così dopo la gara con Treviso: E’ oggettivo che alcune cose potevano essere evitate

Il Corriere dello Sport-Stadio torna sulla finale di Coppa Italia LNP persa dalla Lavoropiù Fortitudo Bologna con la De’Longhi Treviso . Chiaro il titolo: «Ora più rispetto per la Fortitudo».

Così si legge nell’articolo a firma Damiano Montanari: «La Fortitudo ritorna (…) e si scopre stanca. Fisicamente certo, ma anche di non aver potuto beneficiare del necessario rispetto in una finale che, al di là dei meriti di una Treviso sicuramente più intensa e brillante, è stata macchiata da una direzione arbitrale non all’altezza, risultata decisiva (per la squadra di Menetti) nel momento chiave della gara».

Coach Antimo Martino si era espresso così nel dopogara, a precisa domanda in sala stampa: «Non è semplice parlare degli arbitri, ci sono momenti della gara in cui si protesta, ma non voglio entrare nel merito di alcuni fischi. E’ oggettivo che alcune cose potevano essere evitate. Loro hanno una loro struttura, ci sarà chi valuterà il loro operato».

Così invece Marco Venuto sempre in sala stampa: «Credo che in una finale il dato fisico sia fondamentale, mentre i tre arbitri hanno utilizzato un metro che non è andato in questa direzione».

Commenta