FIBA 3×3 U18 Europe Cup, Tbilisi (Georgia). L’Italia non accede alla Semifinale

Questa sconfitta ci lascia l'amaro in bocca, commenta Andrea Capobianco, allenatore delle Nazionale 3x3 U18.

Eliminata al supplementare. La Nazionale 3×3 U18 non accede ai Quarti freddata dal tiro da 2 dell’israeliano Omer Sadeh dopo neanche due secondi dall’inizio dell’overtime. Sadeh segna quasi da centrocampo, lasciato troppo libero nella prima azione, ma tanto basta: nel 3×3 il supplementare lo vince la squadra che segna per prima due punti. Esattamente quello che ha fatto Israele.

“Questa sconfitta ci lascia l’amaro in bocca -commenta Andrea Capobianco, allenatore delle Nazionale 3×3 U18- abbiamo perso contro Israele che ha dimostrato di essere un’ottima squadra (e che vincerà la medaglia di Bronzo, ndr). Siamo però nelle prime otto squadre in Europa e questo è sicuramente un passo in avanti rispetto al passato. La mancanza d’esperienza ci ha impedito di chiudere la partita con Israele quando ne abbiamo avuto la possibilità e di giocare poi per le partite per il podio. Peccato”

L’Italia ha giocato con grande intensità l’Europeo e in particolare il Quarto di finale con Israele, squadra sorpresa di questo campionato, recuperando due svantaggi e per due volte portandosi in avanti fino al pareggio israeliano (14-14) a 1’09” dalla fine. Ultimo minuto da combattimento per entrambe le squadre che non giocano bene, ma si tengono a contatto. L’Italia gioca anche il pallone della possibile vittoria negli ultimi otto secondi del tempo regolamentare, ma sbaglia. Si va al supplementare che dura però troppo poco.

Italia-Israele 16-18
Italia. Parravicini 10, Doneda 1, Borsetto 2, Picarelli 3. All. Capobianco

Fonte: FIP.

Commenta