Fiat Torino: La squadra boccia Larry Brown?

Fiat Torino: La squadra boccia Larry Brown?

Secondo La Stampa "Il basket di coach Brown pare inadatto alla realtà italiana e viene di fatto bocciato dalla squadra, che in certi frangenti ha dato l'impressione addirittura di giocargli contro". Inoltre Brown non avrebbe legato molto con i suoi vice

La Stampa, in un articolo firma Giorgio Viberti, parla di poca sintonia tra Larry Brown ed i suoi assistenti, Paolo Galbiati e Stefano Comazzi in casa Fiat Torino.

Questo scrive La Stampa: “Il basket di coach Brown pare inadatto alla realtà italiana e viene di fatto bocciato dalla squadra, che in certi frangenti ha dato l’impressione addirittura di giocargli contro. Né c’è stata grande sintonia tra l’allenatore e i suoi vice. Inoltre Brown ha sbagliato le scelte di alcuni americani (come i già tagliati Taylor e Rudd) e non ha saputo legare con potenziali talenti come il giovane serbo Stojanovic (ceduto malgrado il forte investimento economico della società su di lui) o il prospetto americano Carr”.

Sempre secondo La Stampa, la società  “è disposta a rischiare persino la retrocessione in Serie A2 piuttosto che smentire se stessa e accettare le condizioni dettate dai giocatori”.

 

Nella giornata di lunedì c’è stato un incontro tra la dirigenza ed il coach che è terminato con una conferma dell’allenatore ed una richiesta di presa di responsabilità per i giocatori.

Commenta