Fiat Torino, il passaggio di proprietà slitta al 13 marzo

Fiat Torino, il passaggio di proprietà slitta al 13 marzo

Il Gruppo Leonis attende ancora nuove certezze, che passano anche per un confronto con la Fip, e particolarmente con la Comtec

Niente da fare. Il nuovo ultimatum per il passaggio di proprietà della Fiat Torino, dalla famiglia Forni al Gruppo Leonis, si sposta a mercoledì 13 marzo.

Il giorno cruciale inizialmente sbandierato, venerdì 8 marzo, è passato senza grandi novità. Come riportato da La Stampa e da Tuttosport, il Gruppo Leonis attende ancora nuove certezze, che passano anche per un confronto con la Fip, e particolarmente con la Comtec.

Il dubbio vivrebbe anche sullo status di alcuni contratti che il Gruppo Leonis non vorrebbe ritrovarsi nel mirino dell’Agenzia delle Entrate dopo il cambio di proprietà.

Dunque, serve un confronto in FIP, anche se Gianni Petrucci non è mai stato parte in causa in queste transizioni, neanche quando la Acqua S. Bernardo Cantù è passata dalle mani di Dmitry Gerasimenko a quelle di Tic.

Resta dunque un ottimismo di fondo, ma i giorni passano dal primo incontro, del Natale 2018. Intanto, secondo Tuttosport, credibile che dalla prossima stagione termini il rapporto tra l’Auxilium Torino e Fiat.

Commenta