L’Olimpia Milano tesse e scioglie la matassa, ma a Istanbul arriva il terzo successo in trasferta

L’Olimpia Milano tesse e scioglie la matassa, ma a Istanbul arriva il terzo successo in trasferta

Contro il Darussafaka arriva il quinto successo stagionale. 20 punti per Vladimir Micov

Ad Instanbul l’ AX Armani Exchange Milano trova il suo quinto successo europeo in sette giornate, certificando sempre più la sua nuova dimensione continentale. Eppure, sul campo del Darussafaka di Ahmet Caki, la squadra di Simone Pianigiani tesse e disfa una tela che non regge alla distanza, d’orata nel tiro dall’arco, meno nella continuità difensiva e nelle letture sotto pressione dei portatori di palla. Capita così che dopo il controllo del primo tempo, figlio anche del 4/4 da 3 del rientrante Nemanja Nedovic , i turchi si portino sul +1 a fine terzo quarto, sciupando poi con Eric la palla del nuovo sorpasso nel finale dopo il parziale di 14-2 milanese ad inizio quarto quarto. Alla fine, una tripla di Dairis Bertans e la freddezza ai liberi dicono ancora Milano, per la terza volta in tre trasferte in questa EuroLeague . 92-98 il finale.

[pb-game id=”388721″]

1° QUARTO
L’ AX Armani Exchange Milano è in controllo delle operazioni, in un quarto in cui la squadra di Simone Pianigiani cerca e ricerca la conclusione da tre punti, fors’anche intimorita dalla fisicità nel pitturato della squadra turca. Oguz Savas piazza 6 punti in apertura di gara mandando in panchina Kaleb Tarczewski , i turchi dicono 10 rimbalzi con 5 offensivi, ma di fatto ridono solo per un parziale di 8-0 che vale il 16-17 a 2.52. Il resto è Milano, con 6 triple di squadra su 8 tentativi (2 Dairis Bertans in avvio, 2 per Mike James e una per la coppia Vlado Micov e Nemanja Nedovic ). Il serbo rivede il campo a 4.20, 19-26 a fine primo quarto per gli uomini di Simone Pianigiani. 92-98 il finale, anche se il timore si chiama Nemanja Nedovic , fermatosi dopo 15′ splendidi minuti.

2° QUARTO
L’Olimpia Milano perde l’occasione per ipotecare subito il match dopo un avvio promettente. Tre bombe di Nemanja Nedovic , che si ritrova con un 4/4 dall’arco che vale il 25-35 con 8.05 da giocare. Poi Simone Pianigiani deve fare i conti con i falli, dei lunghi (3 per Tarczewski e 2 per Gudaitis) lanciando un quintetto mai visto in EuroLeague , con Andrea Cinciarini al fianco di James, e Burns sotto canestro con Kuzminskas e Micov a completare il tutto. Micov dall’arco, con il 33-43, valer il 10/14 d 3 di squadra, però poi il rientro di Savas, una tripla di Peiners e l’aggressione al ferro di McCollum vale un 9-2 turco in 2′ per il 47-50 a 1.52. Mike James rompe sempre da 3 il parziale, e l’Olimpia va a riposo sul 49-54. 8 punti e 3 rimbalzi per Oguz Savas contro i 16 di Mike James e i 13 di Nemanja Nedovic .

3° QUARTO
Milano porta a 11 le palle perse, e questo è il gioco voluto e cercato dal Darussafaka , che ottiene altri 20 punti nel quarto, con un MCallum da 11 punti e 5 assist. Olimpia che chiude sotto di 1 il terzo quarto: 69-68.

4° QUARTO
Tripla di Curtis Jerrells , tripla di Vladimir Micov , due canestri ancora in ingresso di Jerrells, contropiede di Mindaugas Kuzminskas e nuova bomba del serbo: in 4′ l’Olimpia Milano serve un 15-2 di parziale che vale il 71-83 con 6′ di gioco e prova ad indirizzare il match. Ma il Darussafaka c’è, l’Olimpia sbaglia alcune decisioni in attacco con James, e Kartal Ozmizrak e Muhammed Baygul piazzano un parziale di 10-2 che porta sino all’87-88 con 2.11 da giocare. Qui il fatto che decide la partita: Eric sbaglia un facile appoggio da sotto, Dairis Bertans piazza la tripla dell’87-91, e dopo una nuova palla persa turca Kartal Ozmizrak permette l’87-92 quando si entra nell’ultimo minuto di gioco.

Commenta