L’Olimpia Milano supera il Maccabi Tel Aviv in un Forum innamorato di Dino Meneghin

L’Olimpia Milano supera il Maccabi Tel Aviv in un Forum innamorato di Dino Meneghin

92-88 il finale contro un Wilbekin dominante, ma che si infortuna nel finale

Nella notte di Dino Meneghin l’Olimpia Milano torna a vincere in EuroLeague e firma la miglior partenza di sempre nella New Era. Il Maccabi, sempre ad inseguire, si arrende al trio Scola-Chacho-Micov. 92-88 il finale contro un Wilbekin dominante, ma che si infortuna nel finale. E il Forum, sportivo, applaude il grande avversario.

[pb-game id=”421002″]

1° QUARTO

21-21 alla fine di un primo quarto in cui l’Olimpia Milano perde 6 palloni, ma produce bene soprattutto da 2, con 5 punti di Kaleb Tarczewski. Il Maccabi litiga dall’arco, 0/5, e in campo si vede la voglia di Shelvin Mack, con tre punti dalla lunetta. Out per scelta tecnica Riccardo Moraschini oltre a Gudaitis e Della Valle.

2° QUARTO

Olimpia Milano che riscopre la difesa nella seconda metà del quarto, piazzando un 10-2 di parziale con 5 punti di Scola, e concedendo 6 punti negli ultimi 3′. 47-42 a fine primo tempo, con 10 di Scola e 9 del Chacho, Maccabi dominato a rimbalzo 18-10, e 2/11 da 3.

3° QUARTO

In avvio di terzo quarto arriva anche il 52-45 di massimo vantaggio, seguito da una difesa che mette sempre i puntini sulle “i”, con 2 soli punti gialloblù in 3’ di gioco. Ovvio che Scola, il Chacho e Micov siano i volti “offensivi” del tutto, ma tutti garantiscono apporto, con Roll su tutti: 58-48 con 5’50’’ da giocare. La colpa sta allora nell’errore veniale, nel concedere quel che non è richiesto, con alcune scelte offensive azzardate che aprono il campo alla transizione israeliana, vera arma del Maccabi, per quel 13-2 di parziale che infine concede anche il canestro del sorpasso a Di Bartolomeo con 1.33 da giocare (63-64). La soluzione sono i 6 punti di Nemanja Nedovic che valgono il 71-64 di fine terzo quarto e l’8-0 di parziale.

4° QUARTO

Nedovic e Scola allungano il parziale Olimpia a 13.0, sul 76-64 Sfairopoulos chiama timeout e ottiene, con una gran giocata di Wilbekin, il controparziale di 8-0 per il 76-72 a 7.25. Due timeout di Messina nel giro di 5′ con Sfairopoulos che li ha già terminati a 9.10, Wilbekin è il puntello che tiene gli israeliani in piedi, le triple di Brooks e Rodriguez riportano Milano a +10 e chiudono il match a 2.35”. Wilbekin non molla: 25 punti, 6/10 da 3, ma anche un preoccupante infortunio ne finale con il Forum, sportivo, ad applaudire di cuore.

Commenta