Brescia resiste tre quarti, Andorra dilaga nel finale, 110-91

Brescia resiste tre quarti, Andorra dilaga nel finale, 110-91

La Germani resta in gara per oltre 3 quarti grazie a Ceron, Sacchetti ed Hamilton, poi il crollo sotto i colpi di Upshaw e Shurna

Brescia deve attendere per festeggiare il primo successo europeo, la Germani crolla nel quarto periodo ad Andorra dopo essere restata in corsa per oltre 30 minuti. Gara nervosa condizionata dai tantissimi falli fischiati, dopo una brutta partenza i biancoblu risalgono grazie a Sacchetti, Ceron ed Hamilton. Nel quarto periodo finisce la benzina della Leonessa, Albicy arma la mano dei vari Upshaw, Shurna e Jelinek che fanno volare sino a più 24 i padroni di casa, 

LA GARA
In salita l’avvio della Germani, un posseduto Shurna sfrutta due palle perse banali dei bresciani per il primo parziale dell’incontro, 7-0 siglato da Stevic su assist dietro la schiena di Albicy. Coach Diana prova a scuotere i suoi, sono di Abass i primi due punti biancoblu ma Andorra è ancora avanti dopo 4 minuti, 12-5. Leonessa che mette la zona per arginare le penetrazioni dei padroni di casa, l’ex di lusso Michele Vitali colpisce ma Brescia è in partita con Sacchetti subito a referto da tre, 16-13. La panchina bresciana fornisce punti ed intensità, Ceron appoggia il meno 1, 25-24. Ancora l’ex pesarese protagonista, 8 punti per aggancio e sorpasso, 27-30. Reagisce Andorra che colpisce con Upshaw e Stevic, la squadra del principato chiude avanti all’intervallo grazie ad un parziale conclusivo di 7-1, 47-43. Mani fredde dei padroni di casa dopo la pausa lunga, prova ad approfittarne la Germani che va subito a referto con Abass dall’arco, 49-48. Spreca più di un’occasione per il sorpasso la Leonessa, Andorra tiene il comando delle operazioni con il 2+1 di Jelinek, 56-52. Gara spezzettata dai tanti falli fischiata dalla terna arbitrale, blitz di Upshaw che dona un prezioso più 6 agli uomini di coach Navarro, 62-56 al 25′. Hamilton prima, Sacchetti e Ceron poi tengono li gli ospiti nonostante un Upshaw scatenato, 75-67 al 30′. Arriva anche il primo vantaggio in doppia cifra per il Morabanc, Whittington e Shurna fanno volare i padroni di casa a più 13, 81-68. Si scivola sino a meno 19 dopo il siluro di Albicy, esce dalla sfida per 5 falli uno spento Luca Vitali. Gli uomini di Navarro banchettano negli ultimi minuti, 110-91.

[pb-game id=”388807″]

 

Commenta