NanoPress

EuroCup 2019-2020: per l’Italia due posti (tre saranno le wild card)

EuroCup 2019-2020: per l’Italia due posti (tre saranno le wild card)

Incontro a Barcelona tra ULEB, ECA e rappresentanti di nove leghe e 16 nazioni europee

Nella giornata di oggi a Barcelona si sono riuniti i rappresentanti di nove campionati europei con squadre da 18 diverse nazioni, i membri dell’Uleb e della EuroLeague Basketball per parlare della prossima edizione sia di EuroLeague che di EuroCup.

Erano rappresentate la Bielorussia, Estonia, Kazakistan, Lettonia, Polonia, Russia, Bosnia, Croazia, Montenegro, Serbia, Slovenia, Francia, Germania, Grecia, Israele, Italia, Lituania, Polonia e Spagna.

Si è parlato dell’incremento del pubblico nella EuroCup che rispetto alle Top 16 dello scorso anno ha visto un aumento degli spettatori del 20.8%.

In EuroLeague le vendite dei biglietti sono aumentate del 7.3% nella prima metà dell’annata rispetto allo scorso anno.

Si è parlato della prossima EuroLeague che sarà a 18 squadre con le vincenti di ABA Liga, Bundesliga, ACB e VTB League che si uniranno alle 11 squadre con licenza (Anadolu Efes Istanbul, CSKA Moscow, AX Armani Exchange Olimpia Milan, FC Barcelona Lassa, Fenerbahce Beko Istanbul, KIROLBET Baskonia Vitoria-Gasteiz, Maccabi FOX Tel Aviv, Olympiacos Piraeus, Panathinaikos OPAP Athens, Real Madrid e Zalgiris Kaunas), i campioni di EuroCup e due wild card che sono già state assegnate a FC Bayern Monaco e Asvel.

Per quanto riguarda la EuroCup a 24 squadre, per l’Italia sono state proposti due posti.

3 squadre per ABA Liga, VTB League e Spagna;
2 squadre per Germania, Francia, Italia e Turchia;
1 squadra per Grecia, Lituania e Polonia;
1 per Belgio o Israele o Olanda;
3 wild card.

Tutte le proposte dovranno essere approvate dall’assemblea degli azionisti.

Fonte: EuroLeague Press Release.

Commenta