Ettore Messina: Torno a casa soddisfatto perché lo sforzo c’è stato

Ettore Messina: Torno a casa soddisfatto perché lo sforzo c’è stato

Le parole del coach su Milano dopo la sconfitta a Madrid

Così Coach Ettore Messina ha commentato la partita di Madrid: “Il Real Madrid ha giocato una gara eccellente, complimenti a loro e a Pablo Laso per cui ho grande rispetto. Noi abbiamo giocato una partita intelligente nella prima parte di gara, soprattutto abbassando il ritmo. Poi la difesa fisica e atletica di Campazzo, Taylor e Deck specialmente ha cambiato tutto. Ci hanno fatto soffrire nel costruire gioco e l’abbiamo pagato, ma torno a casa soddisfatto perché lo sforzo c’è stato. Queste partite se le vinci valgono doppio, perché questa è una squadra di livello superiore. Campazzo e un giocatore fenomenale e nel secondo tempo gli abbiano permesso di giocare di più in campo aperto rispetto al primo tempo”.

SULL’EUROLEAGUE – “Il nostro problema è stato aver perso con la Stella Rossa in casa. Con l’Efes siamo stati in pari fino a due minuti alla fine ed e’ squadra che non perde quasi mai. Come il Barcellona per cui la nostra vittoria contro di loro vale doppio. In trasferta non è mai facile: quella sconfitta dovremo riprendercela da qualche partita, ma c’è un gruppo ampio di squadre che lotteranno per i playoff. Ora abbiamo due gare su tre in casa. Chiaro che dobbiamo vincere ma con la Stella Rossa eravamo senza Micov, Gudaitis e poi anche senza Nedovic e allora subentra anche un po’ di frustrazione. Tuttr le squadre hanno 14 giocatori ma ci sono squadre che hanno cinque o sei giocatori di un livello più importante per cui una condizione fisica precaria o un infortunio fanno la differenza mentre in altre squadre, di altissimo livello, la differenza tra i primi e gli altri è minima”.

Fonte: Ufficio stampa Olimpia Milano.

Commenta