Ettore Messina: Sogno la pace tra FIBA ed EuroLeague per un calendario condiviso

Ettore Messina: Sogno la pace tra FIBA ed EuroLeague per un calendario condiviso

Werther Pedrazzi firma su backdoorpodcast.com una lunga intervista a Ettore Messina: Se negli Usa ci sono 30 squadre professionistiche mi viene difficile pensare a 18, ma forse anche a 16, in Italia

Werther Pedrazzi firma su backdoorpodcast.com una lunga intervista a Ettore Messina, coach di AX Armani Exchange Milano . Ecco alcuni passaggi:

SUL CAMPIONATO DI SERIE A

«Ricostruire più logicamente e correttamente la “piramide dei campionati”. Se negli Usa ci sono 30 squadre professionistiche mi viene difficile pensare a 18, ma forse anche a 16, in Italia».

SUL CAMPIONATO DI A2

«E se finalmente diventasse il contesto per dare una possibilità reale ai nostri giovani, imponendo un limite anagrafico ai 25 anni?».

SU EUROLEAGUE

«Come sportivo coltivo un sogno: la Pace tra Fiba ed Eurolega (Eca)! Dovrebbero trovare un comune modus vivendi et operandi. Su tutto, mettendosi sulla stessa strada, da condividere e percorrere insieme, a partire dai calendari. Perché? Perché al momento non siamo nemmeno sicuri che questo maledetto virus ci permetterà di riprendere ad ottobre. Potrebbe essere da non escludere di ritrovarci ad affrontare un ulteriore schiacciamento delle date. Nel qual caso, saremmo tranquilli e sicuri di avere squadre sufficienti, e sufficientemente competitive, per sostenere quattro (2 Eca + 2 Fiba) manifestazioni ai vertici continentali? Insomma, penso ad un divano sul quale possano sedersi tutti quanti, insieme, senza che a nessuno tocchi rimanere seduto per terra».

Commenta