La Vanoli Cremona esordisce col botto: espugnata Trento dopo due supplementari

La Vanoli di coach Meo Sacchetti si impone sul parquet dell'Aquila Basket Trento dopo due overtime trascinata da un sublime Wesley Saunders autore di 29 punti. 104-99 il finale

Nel primo quarto la Vanoli non ha fornito una prestazione dall’arco altrettanto brillante (1/12) quanto quella a rimbalzo, fattore che ha impedito un vantaggio potenzialmente ben maggiore.
Così, nel secondo quarto, la scelta delle conclusioni di avvicina al canestro, portando ad un incremento del vantaggio, complici 4 palle perse dai bianconeri: 19-26 al 14’, costringendo coach Buscaglia a ricorrere nuovamente al minuto di sospensione.
Sul 21-30 del 16’, la conclusione dalla lunga distanza di Forray porta supporto emotivo importante, innescando il parziale di 8-0 che riporta l’Aquila sul 29-30 al 18’.
Dopo tre minuti di digiuno, 7 punti di Saunders tornano a far muovere il segnapunti ospite.
Le due squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 31-37.

Tripla di Gomes e appoggio di Hogue: è il 5-0 di avvio di ripresa che riporta Trento a 36-37.
Risponde la Vanoli con il medesimo parziale: 36-42.
Contro risposta individuale di Flaccadori, ed è pareggio a quota 41 al 23’. Time-out Sacchetti.
Altro parziale 0-5, di marca Vanoli: 41-46 al 24’.
Dopo il canestro realizzato da Jovanovic, numero di Ricci, che, all’altezza della lunetta, finta di porgere la palla a Saunders, ma si gira andando a schiacciare a canestro, “uccellando” la copia di difesa in marcatura su di lui.
Al 26’, la tripla di Diener, dimenticato dalla difesa bianconera, che riporta la Vanoli sul 45-52. Coach Buscaglia ferma la partita.
La Vanoli, come già accaduto nel corso del primo quarto, arriva sul pallone prima dell’avversario, ma non approfitta di una sequenza di tre rimbalzi offensivi catturati nel breve volgere di una trentina di secondi.
La tripla di Radicevic sulla sirena del 30’, consente ai suoi di rimanere attaccati, seppur a fatica, alla partita: 52-56.

[spbk-gallery post_id=”6628″]

Coach Sacchetti inizia l’ultimo quarto, rinunciando ad un inconsistente Demps, e schierando il doppio playmaker, con Diener e Ruzzier in campo.
Forray e Hogue per il nuovo pareggio a quota 56. Corre il 32’.
Sul rovesciamento, tripla di Aldridge per il nuovo vantaggio Vanoli.
Ancora Radicevic sulla sirena, questa volta dei 24’’; altra tripla di Crawford per il 58-62 del 33’.
Pregevole canestro di Radicevic in step-back, prima di commettere il quarto fallo.
La tripla di Gomes segna il primo vantaggio dei padroni di casa: 66-65, e la partita si accende. Radicevic mette il sigillo al primo vantaggio: 68-65. Corre il 36’. Time-out Sacchetti.
Ma Trento è inarrestabile: Marble ruba palla sull’arco difensivo e lancia Gomes in contropiede, che conclude in schiacciata: 70-65.
Tripla e personale di Ricci, che riportano la Vanoli sul 70-69. E’il 37’.
Diener in sottomano e Aldridge da tre punti confezionano il pareggio Vanoli al 39’: 74-74.
Altro tiro in step-back vincente di Radicevic dalla lunga distanza: 77-74.
A 8’’dalla sirena, Saunders, lasciato libero, pareggia dall’arco dei tre punti: 77-77.
A 3’’dalla sirena, dubbio fallo di sfondamento sanzionato a Marble, nel tentativo di trovare un varco per la conclusione, sulla marcatura di Ricci.
Sull’ultimo tentativo, Crawford riesce a penetrare l’area, ma non a trovare il fondo della retìna in appoggio. Parità al 40’, a quota 77.

1° tempo supplementare

Al 42’, esce Hogue per raggiunto limite di falli, mentre la Vanoli si porta in vantaggio con Saunders: 79-81.
Tripla di Gomes: 82-81. Risponde Saunders: 82-83. E’il 43’.
Altra tripla di Gomes, questa volta dall’angolo: 85-83. Pareggia Ricci in appoggio al tabellone: 85 pari. Mancano 80’’alla sirena.
Flaccadori dalla lunetta: 2/2, 87-85.
Aldridge fallisce la tripla dall’angolo. Il An rimbalzo sfugge alla difesa bianconera. Anche Crawford fallisce la tripla, mentre, sul rovesciamento, il tentativo dall’arco di Marble, prima si impenna sul ferro, poi ricade in retìna: 90-85 a 36’’dal termine.
Saunders in penetrazione: 89-87.
Flaccadori perde palla in attacco e Crawford si invola velocissimo in contropiede, appoggiando il canestro del pareggio a quota 89, a 4,5’’dalla sirena finale.
Ci prova Radicevic con il consueto tiro in step-back dalla media distanza, ma la marcatura di Ruzzier ha la meglio, e il tiro, forzato, si spegne sul ferro. 89-89 al 45’.

 

2° tempo supplementare

Flaccadori e Radicevic, entrambi in appoggio al tabellone: 93-89, al 46’.
Da tre punti, Ricci prima e Aldridge poi: 93-95, al 47’.
1/2 di Jovanovic dalla lunetta: 94-95.
Errori di Crawford e Diener dall’arco dei tre punti.
Radicevic perde palla in attacco, scivolando sulla marcatura di Ricci.; fugge in transizione Saunders, fermato fallosamente. 2/2 dalla lunetta, 94-97 a 1’e 14’’dal termine.
La difesa Vanoli ha ancora la meglio sul tentativo di conclusione dalla media ad opera di Radicevic.
Entra ed esce il tentativo da tre punti di Diener.
Fallo in attacco di Forray su Saunders; 2/2 e 94-99 a 20’’dal termine.
Quinto fallo di Ricci, Forray in lunetta: 2/2 e 96-99. 18’’alla sirena.
Fallo su Saunders: 1/2. Sul rovesciamento, il tentativo di tripla di Flaccadoti non raggiunge il ferro.
2/2 di Crawford dalla lunetta, in seguito al fallo subìto da Forray. 96-102.
Tripla di Mian: 99-102. Fallo immediato su Ruzzier, che fa 2/2 dalla lunetta, sigillando il punteggio finale sul 99-104.

 

[pb-player id=”56256″]

Commenta