Eric Lombardi torna a Biella

Eric Lombardi torna a Biella

L’esplosiva ala classe 1993 ha firmato un contratto annuale con opzione per il secondo con il Club rossoblù

Pallacanestro Biella è orgogliosa di annunciare il ritorno in Piemonte di Eric Lombardi. L’esplosiva ala classe 1993 ha firmato un contratto annuale con opzione per il secondo con il Club rossoblù e sarà una pedina importante a disposizione di coach Paolo Galbiati nella stagione 2019/20.
Lombardi è già stato parte integrante del progetto biellese dal 2009 al 2015, un percorso che gli ha permesso di completare la crescita nel settore giovanile diventando successivamente un elemento della prima squadra con coach Fabio Corbani, un’ascesa che l’ha portato a vivere da protagonista il successo in Coppa Italia nel marzo 2014 vincendo il premio di miglior Under 22 della manifestazione.
Nel 2015 ecco il trasferimento a Pistoia per affrontare il campionato di A1, ma un brutto infortunio al piatto tibiale non gli consente di esprimersi al meglio anche al piano di sopra. Nel dicembre 2017 Lombardi firma con Treviso e in pochi mesi diventa un elemento imprescindibile nelle rotazioni dei veneti di coach Pillastrini prima e Menetti poi.
Nel corso del match degli ultimi playoff che ha visto Treviso affrontare Trapani, Lombardi si infortuna al tendine d’Achille della gamba destra chiudendo anzitempo la sua stagione con i biancoblù neopromossi in A1.
Il recupero dopo l’operazione sta procedendo nel migliore dei modi, dunque nel giro di pochi mesi Lombardi sarà di nuovo sul parquet e al suo rientro indosserà nuovamente la casacca biellese.
Il general manager di Pallacanestro Biella Nicola Minessi dà il bentornato a Eric nella grande famiglia rossoblù: “Sono felice per il ‘cucciolo’. Ritorna a casa un nostro figliolo. Tutti, dallo staff alla società passando per i tifosi, gli vogliamo molto bene. Il suo ritorno non può che essere una notizia positiva per tutto l’universo di Pallacanestro Biella. Bentornato Eric!”
Queste le prime dichiarazioni di Eric da nuovo giocatore di Pallacanestro Biella: “Sono contento di tornare a casa. Ho avuto modo di parlare con coach Galbiati, una persona che mi ha trasmesso grande energia e voglia di fare. Voglio vedere il pubblico carico e passionale, esattamente come me lo ricordo. Il mio recupero sta procedendo meglio del previsto, riesco già a essere autonomo nella mobilità. È inutile forzare i tempi, ma posso dire che sta andando tutto nel migliore dei modi”.

Commenta