Episodio di razzismo in una Gara U13 a Milano, la nota della FIP

Episodio di razzismo in una Gara U13 a Milano, la nota della FIP

Petrucci: “La FIP si è sempre dissociata dalle espressioni di razzismo e bullismo” dopo gli episodi di Milano contro un U13

Venuto a conoscenza degli incresciosi episodi di razzismo contro un giovane atleta U13 di Milano, a seguito della denuncia della madre sig.ra Rita, il presidente della FIP Giovanni Petrucci esprime solidarietà e vicinanza all’atleta, alla famiglia e alla società ricordando che “la FIP si è sempre dissociata da qualsiasi espressione di razzismo e di bullismo, che il basket è sempre stato caratterizzato da inclusione e che i giocatori di colore hanno arricchito tecnicamente e socialmente la pallacanestro”.

Il Presidente del Comitato Regionale Lombardia Alberto Bellondi è intervenuto contattando la famiglia.

Questo il fatto a cui si riferisce la nota della FIP.

“Buongiorno. Sono la mamma di un ragazzino che oggi ha giocato un triangolare allo Schuster Under 13. Mio figlio è stato adottato in Etiopia. È italiano dalla pelle nera. Vorrei ringraziare quei genitori che dagli spalti gli hanno urlato negro di merda. Complimenti. Evviva lo sport” il post scritto su Facebook dalla mamma del giovane giocatore.

Questa la nota dell’ASD Tigers Milano.

Commenta