Enes Kanter, uno dei pochi atleti turchi fuori dal coro: La libertà non è gratuita

Tanti atleti turchi mostrano sostegno alla guerra contro i curdi. Non Kanter

Sono tanti gli atleti turchi finiti nell’occhio del ciclone per aver mostrato il loro appoggio alla Turchia nella guerra contro i curdi.

Tra loro di sicuro non figura Enes Kanter, da anni in guerra con Erdogan. Altro che si è schierato apertamente contro Erdogan è stato anche l’ex attaccante dell’Inter Hakan Sukur.

Questo il tweet del centro dei Boston Celtics.

“Non vedo e non sento la mia famiglia da cinque anni.
Hanno imprigionato mio padre.
I miei fratelli non riescono a trovare lavoro.
Mi hanno tolto il passaporto.
Ho un mandato di cattura internazionale.
La mia famiglia non può lasciare il paese.
Subisco minacce di morte ogni giorno.
Vengo insultato e minacciato.
Hanno provato a rapirmi in Indonesia.

LA LIBERTA’ NON E’ GRATUITA.

Commenta