Enes Kanter si è incontrato con il GM dei Knicks per discutere della sua situazione

Enes Kanter si è incontrato con il GM dei Knicks per discutere della sua situazione

Il turco, comunque, non ha chiesto di essere ceduto

Enes Kanter, lungo dei New York Knicks, ha confermato ai reporters di essersi incontrato con il GM della squadra, Scott Perry, per discutere della sua situazione. Il turco è preoccupato dal suo scarso minutaggio e dalle recenti difficoltà della squadra.

“No, non ho chiesto una trade,” ha dichiarato Kanter. “Non sono andato da Scott per chiedergli di essere ceduto ma ho cercato di capire meglio la situazione. Sono un giocatore professionista e come tutti voglio giocare e vincere, quindi ho chiesto a Scott cosa farebbe nella mia posizione. New York mi piace, ci tengo a questa squadra ma io voglio vincere ed è quello che voglio cercare di fare anche in futuro”.

I Knicks sono in un momento molto difficile, vengono da otto sconfitte consecutive e tredici nelle ultime quattordici. Al momento New York ha il peggior record della lega con 9 vittorie e 29 sconfitte.

[pb-player id=”47679″]

Fonte: New York Post.

Commenta